ForFuture, dall’idea alla realizzazione degli occhiali con filtro anti Luce Blu. La parola a Riccardo e Tommaso

0
390
Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%

ForFuture nasce dall’idea di due ragazzi, Riccardo e Tommaso che hanno deciso di realizzare occhiali speciali con filtro anti Luce Blu per problemi derivanti dai “disagi da schermo digitale”.

Cosa c’è all’origine della vostra collaborazione?

Oltre l’amicizia che da sempre ci lega, spiega Riccardo, ciò che più ci accomuna è la forte passione di entrambi verso l’e-commerce e il digital marketing, uniti alla voglia di un confronto continuo e stimolante volto alla crescita personale.

Durante il periodo del lockdown siamo stati costretti, come tutti, a cambiare drasticamente le nostre abitudini di vita, di studio e lavoro. Con l’introduzione dello smart-working ci siamo così ritrovati a trascorrere moltissime ore davanti al Pc e Tommaso ha iniziato a riscontrare alcune problematiche legate, appunto, all’eccessiva esposizione allo schermo: mal di testa, affaticamento visivo, difficoltà di concentrazione, nonché peggiore qualità del sonno. E’ stato allora che gli ho parlato degli occhiali anti Luce Blu che utilizzavo ormai da anni e grazie ai quali avevo risolto questi “disagi da schermo digitale”. Lui non ha esitato ad acquistarli e in breve tempo ha potuto constatare da sé i benefici immediati che ne ha tratto.

Questo ci ha spinto a fare ancora di più: volevamo far conoscere a tutti un prodotto ancora troppo poco noto, ma dall’enorme potenziale, sensibilizzando al contempo le persone ad un corretto utilizzo degli apparecchi digitali.

ForFuture nasce quindi da un’idea di intermediazione tra presente e futuro, con l’obiettivo di migliorare la qualità di vita di oggi e, soprattutto, quella di domani.

Cerchiamo di capire meglio: cos’è esattamente la Luce Blu?

La Luce Blu è una forma di radiazione elettromagnetica dello spettro visibile, che risulta essere particolarmente dannosa perché penetra nel cristallino, fino a raggiungere la retina. Se i nostri occhi vengo esposti in maniera prolungata a questa fonte di luce si possono generare dei danni oculari permanenti quali, ad esempio, la maculopatia.

In media, quante ore al giorno ci esponiamo a questa fonte di luce?

Studi recenti hanno dimostrato che più del 30% delle persone utilizza i dispositivi digitali per circa 6 ore al giorno ed il 15% di noi li utilizza per più di 10 ore nell’arco della stessa giornata.

In particolare, l’esposizione alla Luce Blu andrebbe ridotta quanto più possibile durante le ore serali, momento in cui i nostri occhi faticano maggiormente a favorirne l’assorbimento, e i rischi che ne conseguono sono molteplici.

Quali sono i maggiori danni causati dalla Luce Blu?

Solitamente si considerano solo gli effetti sugli occhi, tra cui: secchezza, bruciore, irritazione, astenopia – ovvero affaticamento oculare – fino ad arrivare a problematiche decisamente più serie, vale a dire danni permanenti al cristallino e alla retina, come già detto precedentemente. Ma in realtà un’esposizione prolungata a questa fonte di luce provoca conseguenze rilevanti su tutto il nostro organismo. Tra i principali effetti nocivi in tal senso sicuramente l’insorgenza dell’insonnia. Questo perché la Luce Blu ha un impatto negativo sulla produzione della melatonina, un ormone prodotto dal nostro corpo che regola il ciclo sonno-veglia. E, ancora, tra i disturbi più comuni senza dubbio il mal di testa, la mancanza di attenzione e la difficoltà di concentrazione.

Che benefici porta ForFuture?
I nostri occhiali, filtrando la Luce Blu emessa dai dispositivi digitali, garantiscono immediati benefici nella prevenzione di tutti i disturbi illustrati poco fa, contribuendo quindi in maniera significativa al benessere fisico e mentale.

Tra i numerosi effetti dannosi causati dalla Luce Blu, si parla anche dell’invecchiamento precoce. Che tipo di connessione esiste in tal senso?

E’ vero. Un team di esperti della Oregon State University ha condotto una ricerca molto interessante in merito. Da questo studio è emerso proprio che oltre a causare danni oculari e, in generale, danni all’organismo, una intensa e prolungata esposizione alla Luce Blu avrebbe un impatto significativo sulla qualità della nostra vita, nonché sulla longevità stessa.

Veniamo al nome del brand: “ForFuture”. La scelta è stata casuale o vuole comunicare un messaggio preciso? C’è un’idea di cambiamento che volete promuovere?
Dietro al nome ForFuture c’è un concetto molto più ampio e chiaro di cambiamento in cui crediamo fortemente. Quando è nato il progetto ci siamo sempre preoccupati di mettere il cliente e la sua salute fisica e mentale al centro di ogni scelta.
Gli occhiali anti Luce Blu sono solo il primo passo verso un atteggiamento di maggiore responsabilità nell’utilizzo di tutti i dispositivi digitali. Ci proponiamo di “educare” le nostre abitudini soprattutto immaginando un futuro sempre più a contatto con la tecnologia.
Al di là del design innovativo e della qualità altissima del prodotto, il primo obiettivo rimane quello di rendere consapevole il nostro cliente circa le problematiche che la Luce Blu può portare nella vita di tutti i giorni.
Ecco perché la parola BENESSERE resta sempre il motivo costante di ogni nostra decisione presente e, soprattutto, futura. 

Un prodotto nato da pochissimo e già amato da uomini e donne di ogni età. C’è un target preciso che voi volete raggiungere o l’obiettivo è quello di arrivare a tutti?
Nel momento in cui abbiamo deciso di puntare su questo prodotto siamo stati spinti dalla volontà di far conoscere i benefici degli occhiali anti Luce Blu a quante più persone possibili.
Non ti neghiamo però che alcune nicchie di mercato rappresentano un punto di partenza importante a cui rivolgerci. Parliamo di chi lavora in ufficio e trascorre tante ore davanti al pc, di tutti i ragazzi che stanno seguendo da ormai un anno le lezioni online e, in generale, di chi è dovuto ricorrere allo smart-working.
Allo stesso tempo ci rendiamo conto che ormai chiunque spende almeno un’ora al giorno davanti ai propri dispositivi digitali (smartphone, pc e tablet), per cui non è difficile pensare che gli occhiali ForFuture siano davvero “per tutti”. 

Possiamo quindi definire gli occhiali ForFuture un must have dei giorni nostri, figli della nostra tecnologia?

Sicuramente parliamo di azioni quotidiane che contraddistinguono la nostra routine per un numero elevato di ore. Dal lavoro in ufficio, allo studio davanti al pc, ai momenti di relax in casa guardando la Tv o comunicando sui Social. Per limitare i danni di cui abbiamo parlato finora, sarebbe quindi preferibile indossare gli occhiali anti Luce Blu ogni volta che ci si espone a questo tipo di radiazione, vale a dire, in gran parte delle nostre giornate.

Progetti in cantiere?
È facile immaginare che a 24 anni ogni giorno ci siano nuove idee da prendere in considerazione e valutare. Però ad oggi stiamo investendo il nostro tempo sulla creazione di quello che noi chiamiamo “il mondo ForFuture”. Al di là dei nuovi prodotti che presto arriveranno sul mercato, vogliamo affermarci come alleati della persona nella ricerca del proprio benessere.
Guardiamo continuamente al mercato e alle opportunità che offre, cercando di immaginare cosa ci riservi il prossimo futuro, ma non perdiamo mai di vista il cliente, soprattutto in un periodo come quello che stiamo vivendo, in cui i bisogni e le aspettative sono in forte cambiamento.
ForFuture, per concludere, significa “vivere il presente con occhi fissi sul futuro”.

Per maggiori info e dettagli, di seguito riportiamo il sito internet

https://for-future.it/

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui