Figliuolo: “Quasi il 70% delle persone ha già fatto la terza dose”

0
77

L’Italia è terza in Europa e undicesima al mondo per dosi somministrate ogni 100 abitanti

Numeri in crescita per le dosi booster, che nella settimana 11-17 gennaio ha fatto registrare oltre 3,6 milioni di somministrazioni, 350mila in più rispetto alla settimana precedente. Lo rende noto la struttura del Commissario straordinario per l’attuazione e il coordinamento delle misure di contenimento e contrasto dell’emergenza epidemiologica Covid-19 e per l’esecuzione della campagna vaccinale nazionale, Francesco Paolo Figliuolo. In generale, negli ultimi sette giorni la media giornaliera si è attestata a quasi 645mila somministrazioni/giorno.

Nel dettaglio si è registrata una media di oltre 74mila prime somministrazioni e 524mila dosi booster giornaliere. Fino ad oggi è stato raggiunto il 69,5% (27.475.782) della popolazione oggetto di dose. In merito alle somministrazioni per la fascia di età 5-11 anni, nella settimana sono state somministrate oltre 250mila prime dosi e oltre 91mila seconde dosi.

 

L’accelerazione nelle somministrazioni vede l’Italia in terza posizione a livello europeo (11esima posizione a livello mondiale) nelle dosi somministrate ogni 100 abitanti. Sono circa 5,8 milioni le dosi di vaccino che verranno distribuite alle regioni/province autonome nel periodo compreso tra il 20 e il 28 gennaio. In particolare, saranno consegnati circa 1,7 milioni di dosi di Moderna, 3 milioni di Pfizer per adulti e oltre 1,1 milioni di preparato pediatrico di Pfizer.