Torna a Roma la Festa dei Piccoli Comuni, l’evento dedicato alla riscoperta dei 255 comuni del Lazio sotto i 5000 abitanti

0
12

Il 13 novembre, ritorno a Roma la Festa dei Piccoli Comuni del Lazio, un appuntamento ormai fisso nel calendario degli eventi della Regione Lazio in collaborazione con Legambiente.  Per la sesta edizione della Festa dei Piccoli Comuni del Lazio, Viale delle Magnolie, all’interno della splendida cornice capitolina di Villa Borghese, sarà scenario di musiche, eventi, sapori e animazione, nel segno della grande realtà dei piccoli borghi. Questa festa, organizzata dall’Ufficio di Scopo per i Piccoli Comuni della Regione Lazio in collaborazione con Legambiente, mira a far conoscere quei Comuni del Lazio con meno di 5.000 abitanti che coprono due terzi del territorio. Un caleidoscopio di storie e culture, tutte da scoprire e assaporare grazie anche alla presenza dei protagonisti e testimoni di ciascun territorio: artigiani, piccole aziende, bande musicali e gruppi folkloristici. Un vero e proprio viaggio tra le curiosità e i segreti custoditi nei borghi, e tra le meraviglie ambientali che ciascun territorio custodisce.

La ricchezza del territorio regionale torna quindi a raccontarsi e mostrare il suo patrimonio culturale nel cuore della Capitale. La festa promossa nuovamente da Cristiana Avenali responsabile Piccoli Comuni della Regione Lazio, è stata in questi ultimi 5 anni un tratto caratterizzante delle azioni dell’amministrazione regionale nei confronti di queste realtà, Regione che si è distinta nel panorama nazionale per le politiche di sostegno e di rilancio della Piccola Grande Italia. Basti pensare a bandi dedicati con cui vengono finanziate opere proposte dalle amministrazioni, alla diffusione di tanti nuovi sportelli postamat, al prossimo arrivo di una intera flotta di scuolabus elettrici, al nuovo enorme protagonismo per le più piccole delle istituzioni locali: tutti tasselli determinanti per fare in modo che con scelte di sostenibilità ambientale, aumenti ancor di più la qualità della vita per chi abita o frequenta questi luoghi, e perché anche dal rafforzamento di 255 fantastici paesi, possa passare la transizione ecologica del Lazio.

Il Programma della giornata
Tornano così a raccontarsi le ricchezze del territorio regionale, mostrando il loro patrimonio culturale e animando, con un ricco programma di eventi, spettacoli e
concerti tutta la giornata di domenica 13 novembre dalle ore 9 alle 18. Dalle 10.30 con l’inizio degli spettacoli ci sarà modo di ascoltare le musiche proposte dalle Bande Musicali “Concezio Colandrea” di Borbona (RI), quella di Cineto Romano (RM), la Little Big Band di Colonna (RM), lo spettacolo musicale del Complesso Bandistico “La Diana” di Cervara di Roma (RM), della Banda Musicale di Licenza (RM) e di Montopoli Sabina (RI), della Filarmonica “G. Verdi” di Casaprota (RI) del Gruppo folkloristico “Le Marie” APS “Donne del Vicolo” di Poli (RM).
Sfileranno poi il Corteo storico medievale, i figuranti storici di Vicovaro (RM), il Corteo Storico di Gavignano (RM) e dalle 14.30 alle 17.00, si svolgerà lo spettacolo degli Sbandieratori di Carpineto Romano (RM). Durante tutta la giornata sarà possibile partecipare a un vero e proprio percorso del gusto, da uno stand all’altro, attraverso il quale i partecipanti cammineranno attraverso un atlante vivo e colorato dei sapori del Lazio.

Laboratori
Non è finita qui, il programma si arricchisce con la proposta dei Laboratori delle Tradizioni. La possibilità di toccar con mano e conoscere da vicino l’artigianato locale, dalla storia del costume alla produzione artigianale della pasta di Rocca Sinibalda (RM) per arrivare a riveder le stelle con il laboratorio astronomico di Rocca di Cave, che guiderà tutti i partecipanti all’osservazione dello Spazio.

Hanno aderito i seguenti comuni: Allumiere (RM), Ausonia (FR), Bassiano (LT), Bomarzo (VT), Borbona (RI), Campoli Appennino (FR), Carpineto Romano (Rm), Casaprota (RI), Casperia (RI), Castel San Pietro Romano (RM), Castel Sant’Elia (VT), Castelliri (FR), Cerreto Laziale (RM), Cervara di Roma, Cineto Romamo (RM), Civitella San Paolo (RM), Collalto Sabino (RI), Collegiove (RI), Collepardo (Fr), Colonna (RM), COMUNI LAGO TURANO (Ascrea, Castel di Tora, Colle di Tora, Paganico Sabino) (RI), Coreno Ausonio (FR), Falvaterra (FR), Filacciano (RM), Filettino (FR), Fumone (FR), Gallese (VT), Gavignano (FR), Greccio (RI), Licenza (RM), Longone Sabino (RI), Maenza (LT), Marta (VT), Monteflavio (RM), Montelanico (RM), Monteleone Sabino (RI), Monteleone Sabino (RI), Montopoli Sabina (RI), Montororio Romano (RM), Nemi (RM), Nerola (RM), Nespolo (RI), Pescosolido (FR), Poggio Catino (RI), Poli (RM), Ponzano Romano (RM), Prossedi, (LT), Rocca di Cave (RM), Rocca Sinibalda (RI), Roviano (RM), Sambuci (RM), Sant’Andrea del Garigliano (FR), Sant’Oreste (RM), Selci (RI), Toffia (RI), Tolfa (RM), Vallepietra (RM) Vicovaro (RM), Vivaro Romano (RM).