I GIOVANI VIDEOMAKER DELL’ACCADEMIA ITALIANA DI ROMA VINCONO IL PRO CARTON STUDENT VIDEO AWARD 2022

0
32

Quattro studenti vincono – con il loro cortometraggio “The carton family: a recycle story” – il concorso europeo per raccontare i vantaggi dell’utilizzo del cartone promosso da Pro Carton (l’Associazione Europea dei Produttori di Cartone e Cartoncino)

 

Quattro giovani videomaker di Accademia Italiana – Scuola di Roma vincono il Pro Carton Student Video Award 2022, il concorso promosso da Pro Carton, l’Associazione Europea dei Produttori di Cartone e Cartoncino, sponsorizzata da Reno de Medici (RDM).

Il concorso è rivolto agli studenti di tutta Europa chiamati a raccontare con i loro cortometraggi i vantaggi degli imballaggi in cartoncino. A quest’ultima edizione – sponsorizzata da RDM – hanno partecipato ben 60 scuole e università di 19 paesi europei.

I vincitori sono stati annunciati in occasione del Congresso dell’Associazione Europea dei Produttori di Cartone (ECMA), tenutosi a Cracovia. La qualità e la diversità delle proposte in concorso hanno spinto la giuria a proclamare non un unico vincitore, ma due, mentre l’Highly Commended Award è stato assegnato a ulteriori tre progetti.

 

Il quartetto di video maker – costituito da Marco Scirè, Shailu Flammini, Stefania Squitieri e Aurora Italiano dell’Accademia Italiana – Scuola di Roma – ha vinto con il video “The carton family: a recycle story. Il cortometraggio mette abilmente in evidenza le caratteristiche di longevità e resistenza nel tempo del cartoncino, attraverso la rappresentazione di una famiglia di cartone e ripercorrendo le esperienze di vita dei nonni in un album di famiglia. A rinforzo del messaggio che il cartoncino dura e resiste nel tempo, la frase di chiusura “Con il riciclo, la storia dei cartoni non finisce mai. Dalla giuria è stata elogiata la creatività degli studenti e Simon Bolton, uno dei membri, ha aggiunto: È un’idea veramente geniale e potente.

Le nuove generazioni di artisti e designer hanno un’elevata attenzione verso tematiche etiche e ambientali. Le competenze trasversali che acquisiscono, permettono loro di essere sempre più incisivi attraverso linguaggi e media contemporanei, anche in risposta a problematiche industriali” dichiara il Direttore Accademico dell’Accademia Italiana Filippo Pernisco.

Si unisce anche Michele Cirillo, il docente che ha seguito il team vincitore: “È stato molto stimolante l’essere riusciti a trovare un’idea innovativa per un prodotto così noto e utilizzato come il cartone. Essere stati capaci di umanizzare il cartone è stata la chiave per empatizzare con il nostro pubblico”.

 

I vincitori italiani si raccontano

Marco Scirè, 22 anni è siciliano, originario di Marsala. Da “grande” vorrebbe diventare un fotografo di reportage, viaggiare, conoscere persone, vivere e far vivere le loro storie attraverso la sua fotografia. Per Marco, l’esperienza ProCarton è stata “life changing”, dice: “Ho conosciuto tantissime persone importanti, in gamba e ho avuto la possibilità di sensibilizzarmi e sensibilizzare su tematiche rilevanti e attuali quali l’ambiente e il riciclo”.

Anche Aurora Italiano è siciliana, viene da Gela e ha 22 anni, sogna di lavorare come fashion photographer professionale: “Per me partecipare in questa competition è stata davvero una magnifica esperienza, formativa ma anche divertente!”.

Per Shailu Flammini, 22 anni: “È stato davvero un grande piacere partecipare a questo contest con il nostro video, siamo molto orgogliosi di aver vinto, grazie!”. Un giorno le piacerebbe diventare reporter fotografico in ambito sociale per poter lavorare al fianco delle persone.

Moritz Hilker, Lærke Blix Hagemann, Kenneth Dumevi e Benedek Tikk, studenti presso l’Università di Scienze Applicate di Berlino sono il secondo team vincitore del Pro Carton Student Video Award 2022 con il video “Cartonovella.

L’opera racconta, in maniera satirica e umoristica, la rapida ascesa al successo di una donna grazie al cartoncino. Dopo una sfortunata avventura d’amore, la protagonista si ritrova abbandonata in strada, senza vestiti se non la biancheria intima. La fortuna le sorride quando trova un mucchio di cartoncino per strada, che trasforma in un vestito strepitoso, finendo così su una rivista di alta moda. I giudici hanno ammirato l’inventiva e l’originalità della storia, apprezzando l’efficace rappresentazione del cartoncino come trendy e moderno. Proprio per la sua capacità di catturare l’attenzione del pubblico, “Cartonovella” si è aggiudicato anche il Public Award.

Encomio particolare per tre opere

Un elogio particolare, attraverso l’Highly Commended Award, va ad altri tre progetti. Il primo è “CARTon – The Race, in cui Lea Giczy, Emelie Friedl e Filip Pich, iscritti alla Die Graphische di Vienna, l’istituto federale di formazione e ricerca per le arti grafiche, si sono dedicati alla costruzione di macchine da corsa in cartone. Ciò che ha conquistato la giuria è stata la rappresentazione del cartoncino come eroico e divertente”.

Il secondo è Ive Met Someone di Ezgi Dora e Hugo Landrey, studenti della University of Surrey. La protagonista del video pone fine a una relazione insostenibile con il packaging in plastica e presenta il suo nuovo compagno” Carton, descrivendolo come la soluzione migliore per sé stessa e l’ambiente. Gli elementi che hanno convinto la giuria sono stati l’incisività della sceneggiatura e l’efficacia nel trasmettere un messaggio positivo sul cartoncino.

Il terzo riconoscimento è stato assegnato a “The Encounter“, frutto dell’immaginazione di Ezgi Dora e Hugo Landrey della University of Surrey. L’opera pone l’enfasi sull’importanza del riciclo del cartoncino. Il protagonista è un cassonetto che rifiuta qualunque imballaggio che non sia in cartoncino. La giuria ha elogiato quest’ultimo come un “eroe incaricato di differenziare i diversi packaging e ha applaudito l’efficacia della rappresentazione visiva dei concetti di riciclabilità e circolarità.

Winfried Muehling, Direttore Generale di Pro Carton, ha dichiarato: È stato un vero piacere far parte della giuria del Pro Carton Student Video Award. Vedere il packaging sostenibile attraverso lo sguardo della prossima generazione di talenti creativi è stato estremamente piacevole oltre che avvincente. Sono rimasto affascinato dall’originalità e dalla diversità dei progetti in concorso, ma anche dal modo in cui sono riusciti a raccontare sullo schermo i vantaggi di utilizzare un packaging in cartoncino. Desidero ringraziare di cuore tutti gli studenti che hanno dedicato così tanto tempo e impegno ai loro progetti, così come RDM per la sponsorizzazione dell’edizione di quest’anno”.

Per ulteriori informazioni sui vantaggi di cartone e cartoncino, visitare www.procarton.com o partecipare alla discussione sui social media.

Seguite Pro Carton on Twitter: www.twitter.com/pro_carton

Mettete un Like alla pagina Facebook di Pro Carton: www.facebook.com/procartoneurope/

Partecipate alla discussione su LinkedIn: https://uk.linkedin.com/company/pro-carton

Visitate la pagina di Pro Carton su Pinterest: www.pinterest.co.uk/procarton/

Chi è Pro Carton

Pro Carton è l’Associazione Europea dei Produttori di Cartone e Cartoncino. Il suo scopo principale è quello di promuovere l’uso di cartone e cartoncino come mezzo di imballaggio economicamente ed ecologicamente equilibrato. www.procarton.com

Che cos’è il cartone?

Il cartone è un materiale multistrato a base di carta, di norma con tre o più strati di fibra derivati dal legno o materiali riciclati come carta o cartone. Viene spesso utilizzato nel packaging per realizzare confezioni per prodotti d’uso quotidiano, come i cereali da colazione, gli alimenti congelati e i farmaci nonché per fragranze pregiate e bevande di alta qualità.