Tornano i Viaggi nell’Antica Roma

0
119

Giulio Cesare, uomo intelligente e ambizioso, amato da alcuni, odiatissimo da altri, che a Roma riformò la società e il governo e diede impulso a imponenti opere architettoniche. Augusto, con il quale la città inaugurò l’età imperiale e vide nascere una grande civiltà fatta di cultura, tecnologia, regole giuridiche, arte. Sembrerà di poter camminare davvero accanto a questi giganti della storia grazie a “Viaggi nell’antica Roma”, il progetto multimediale che torna nella Capitale dal 17 aprile al 3 novembre per far conoscere al pubblico i segreti del Foro di Cesare e del Foro di Augusto. Due gli spettacoli, ideati e curati da Piero Angela e Paco Lanciano con la collaborazione di Gaetano Capasso e con la Direzione Scientifica della Soprintendenza Capitolina, che ogni sera immergeranno gli spettatori nel passato glorioso di Roma coniugando una narrazione avvincente al rigore storico e scientifico delle informazioni. Grazie all’utilizzo di tecnologie all’avanguardia, mentre la voce di Piero Angela fungerà da raccordo e guida, filmati, luci e proiezioni “costruiranno” per il pubblico la magica illusione di trovarsi catapultati nell’antica Roma. Nello spettacolo itinerante del Foro di Cesare ecco allora apparire i resti del maestoso Tempio di Venere, voluto da Giulio Cesare dopo la sua vittoria su Pompeo, e poi la Curia, la nuova sede del Senato romano, così come appariva all’epoca e ancora la vita vissuta da funzionari, plebei, militari, matrone, consoli e senatori, intenti a passeggiare sotto i portici. Il racconto nel Foro di Augusto inizia invece proprio a partire dalla statua del grande personaggio, un’opera di 12 metri custodita accanto al tempio dedicato a Marte Ultore, per poi arrivare alla narrazione della storia imperiale di Roma, metropoli dell’antichità, “caput mundi” destinata a diventare l’emblema di una grande civiltà. Le modalità di fruizione dei due spettacoli, che possono essere ascoltati in 8 lingue, sono differenti. Per il Foro di Augusto sono previste tre repliche ogni sera (durata 40 minuti) mentre per il Foro di Cesare si può accedere ogni 20 minuti secondo il calendario pubblicato (percorso itinerante in quattro tappe, per la durata complessiva di circa 50 minuti, inclusi i tempi di spostamento).

Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui