“Uzbekistan GTL” – un impianto gigante nel mezzo della steppa.

0
140

Il 25 dicembre, il presidente della Repubblica dell’Uzbekistan Shavkat Mirziyoyev ha visitato lo stabilimento GTL dell’Uzbekistan nella regione di Kashkadarya. Solo pochi anni fa qui c’era una steppa spoglia. In breve tempo, su questo sito è apparso un impianto gigantesco, un cluster chimico. Questo complesso segna una nuova tappa nello sviluppo dell’industria nazionale. La sua costruzione era sotto la costante attenzione del capo del nostro stato. Il Presidente è venuto qui e ha preso atto dello stato di avanzamento dei lavori nel 2017 e nel 2018. La costruzione, che non si è fermata nemmeno durante la pandemia, è stata completata oggi. Shavkat Mirziyoyev ha fatto il giro del complesso e ha familiarizzato con il processo tecnologico. L’impianto è unico sia in termini di investimento che di scala. Il suo costo è di 3 miliardi 420 milioni di dollari USA, l’area degli impianti è di 135 ettari. Il fatto che più di 13mila ingegneri e operai siano stati coinvolti contemporaneamente nella costruzione mostra quanto lavoro è stato fatto. In precedenza, complessi così grandi sono stati costruiti solo in quattro paesi del mondo: Qatar, Nigeria, Sud Africa e Malesia. Nello stabilimento sono installate più di 10mila apparecchiature, prodotte da circa 130 aziende leader in 24 paesi, tra cui Giappone, Corea del Sud, Singapore, USA, Germania, Italia, Gran Bretagna, Russia e Cina. Ha ricevuto 140 licenze e brevetti internazionali per l’utilizzo di soluzioni tecnologiche, apparecchiature e processi. La maggior parte di loro non ha analoghi nel mondo. L’impianto è in grado di trattare 3,6 miliardi di metri cubi di gas naturale all’anno e di produrre 307mila tonnellate di cherosene per aviazione, 724mila tonnellate di gasolio, 437mila tonnellate di nafta, 53mila tonnellate di gas liquefatto. C’è la possibilità di lavorare in cinque diverse modalità: l’impianto è in grado di aumentare in modo adattivo il volume di produzione di quei prodotti per i quali sono stati ricevuti più ordini.

Il presidente ha incaricato le persone responsabili di espandere l’esplorazione geologica e rafforzare la base di materie prime delle fabbriche locali. – Abbiamo grandi progetti in questo settore. Hanno bisogno di materie prime garantite. Prima che lo facessero: trovarono un deposito, lo vendettero. Ora stiamo cercando di riciclare a casa in modo che le persone possano beneficiarne. In futuro, la domanda di prodotti fabbricati qui non farà che aumentare. Il mondo si sta muovendo verso un’economia verde. Ecco perché dobbiamo utilizzare nuove attrezzature geofisiche e approfondire la ricerca geologica, – ha affermato Shavkat Mirziyoyev. La pianta gigante richiede molta energia. A questo proposito, l’impresa è autosufficiente. 650 milioni di chilowattora di elettricità all’anno saranno generati dal vapore generato dal funzionamento dell’impianto. Grazie a ciò, l’impianto si fornisce elettricità e può anche fornire elettricità allo Shurtan Gas Chemical Complex e ad un’altra nuova impresa. L’elettricità risparmiata sarà utilizzata per rifornire case e attività commerciali. Il capo dello Stato ha visitato la sala di controllo dello stabilimento, da dove viene controllata e monitorata la produzione e la sua sicurezza. Il centro impiega giovani formati dalla società americana Honeywell. “Sono molto lieto di vedere che voi, avendo padroneggiato le conoscenze moderne, avendo studiato lingue straniere, acquisito esperienza all’estero, state lavorando in un’impresa del genere”, ha detto il presidente in un’intervista con loro. – La tua conoscenza è la tua ricchezza. Ho parlato con un ragazzo operatore del Karakalpakstan, dice che riceve uno stipendio di 15 milioni di somme (circa 1400 USD). Voglio che ci siano ancora più giovani così. E per questo vi chiedo di sollecitare i vostri coetanei a seguirvi, a fare scienza, a diventare professionisti. Abbiamo avviato la creazione di 5 cluster chimico-tecnologici nelle regioni di Tashkent, Navoi, Fergana, Bukhara e ad Ustyurt. Chi lavorerà lì? Come voi, i nostri ragazzi e ragazze. Il Presidente ha inoltre esaminato il moderno laboratorio del complesso e l’impianto per il trattamento delle acque industriali. Sono state date istruzioni sullo sviluppo della produzione satellitare intorno allo stabilimento, la costruzione di alloggi, strutture sportive e culturali per i lavoratori dello stabilimento.

Lancio dell’impianto GTL in Uzbekistan, una capsula nella fondazione di un’altra nuova impresa 25/12/2021

Il 25 dicembre si è tenuta la cerimonia di inaugurazione dello stabilimento GTL Uzbekistan nel distretto di Guzar, nella regione del Kashkadarya. Il presidente Shavkat Mirziyoyev ha tenuto un discorso all’evento. – Oggi, alla vigilia del nuovo anno, assistiamo a un grande evento che apre un’altra pagina luminosa nello sviluppo industriale del nostro Paese. La costruzione di un complesso così enorme, ovviamente, è stata un risultato diretto della politica perseguita negli ultimi anni per sviluppare l’industria nazionale a un livello qualitativamente nuovo, ha affermato il capo dello Stato. Questo impianto è la più grande impresa dell’industria petrolchimica non solo nel nostro paese, ma in tutta la regione. Tratterà annualmente 3,6 miliardi di metri cubi di gas naturale e produrrà 1,5 milioni di tonnellate di combustibile liquido per un valore di oltre 1 miliardo di dollari. In particolare – 307mila tonnellate di cherosene per aviazione, 724mila tonnellate di gasolio, 437mila tonnellate di nafta, 53mila tonnellate di gas liquefatto. A causa del rilascio di questi prodotti, la sostituzione delle importazioni ammonterà a 500 milioni di dollari l’anno, le esportazioni per 200 milioni di dollari e le entrate fiscali a bilancio per 2 trilioni di somme (186 milioni di dollari). Per quanto riguarda l’effetto economico, l’impianto convertirà il gas naturale in prodotti finiti molto richiesti sul mercato mondiale, il cui costo è 3 volte superiore. In particolare, il cherosene per aviazione, che verrà prodotto qui, è molto più pulito e di qualità superiore rispetto ai prodotti di altre fabbriche ed è destinato agli aerei più moderni. Anche il carburante diesel soddisfa standard elevati, non inferiori a Euro-6. Secondo le stime dell’Agenzia Internazionale per l’Energia, la produzione di prodotti GTL nel mondo raddoppierà entro il 2030. Pertanto, si prevede di aumentare la produzione di altre nuove tipologie di prodotti a maggior valore aggiunto. In particolare, l’impianto realizzerà 6 progetti del valore di $ 620 milioni per il produzione di prodotti quali alchilbenzene, butene ed esene, oli sintetici, anidride maleica, additivi per emulsioni, catalizzatori. Tali prodotti semilavorati sono ampiamente utilizzati nell’industria chimica, nella produzione di prodotti chimici domestici, mobili, materiali da costruzione e ingegneria elettrica, nell’industria tessile e della pelle. Il Presidente ha sottolineato che oggi il mondo si sta attivamente muovendo verso un’economia “verde” e il nuovo stabilimento risponde pienamente a questa tendenza. I prodotti dell’impianto soddisfano pienamente i più elevati requisiti, norme e standard ambientali internazionali. Quando si utilizza carburante GTL, le emissioni di sostanze nocive saranno del 40% inferiori rispetto a quando si utilizza carburante tradizionale. Ciò impedirà il rilascio di 13,5 mila tonnellate di sostanze nocive nell’atmosfera all’anno. – Con l’avvio dell’impianto, a 1.300 specialisti saranno forniti posti di lavoro a tempo indeterminato ben retribuiti. È particolarmente piacevole che circa l’80% degli specialisti che hanno partecipato alla costruzione dell’impianto siano la nostra gente del posto, compresi i giovani che si sforzano di lavorare in un modo nuovo, pieno di forza ed energia. Questi giovani sono i giovani del Nuovo Uzbekistan. Sono convinto che darà un degno contributo allo sviluppo dell’industria nazionale, diventerà il suo “fondo d’oro”, – ha affermato Shavkat Mirziyoyev. Sono stati individuati i compiti di revisione dei curricula in base alle esigenze moderne, organizzazione della pratica degli studenti presso lo stabilimento. Alla cerimonia, il direttore tecnico dell’Uzbekistan GTL Marcel Jurgen Krause, il presidente di Hyundai Engineering Kim Chang Hag, il vicepresidente del consiglio di amministrazione di Gazprombank Alexei Matveev, il presidente di Air Products and Chemicals Seyfi Gasimi hanno tenuto discorsi e hanno preso atto del significato storico del nuovo pianta. Veterani del lavoro, i genitori degli operai dell’impianto hanno sottolineato che questo progetto è l’incarnazione del principio “in nome dell’onore e della dignità umana” attuato nel nostro Paese, e hanno espresso gratitudine al capo dello Stato. Nell’ambito della cerimonia è stato lanciato un progetto per triplicare la capacità produttiva dello Shurtan Gas Chemical Complex.

Una nuova impresa del valore di $ 1 miliardo e 800 milioni sarà costruita accanto allo stabilimento GTL dell’Uzbekistan. Lavorando 430mila tonnellate di nafta all’anno si produrranno 380mila tonnellate di polietilene e polipropilene. Verranno creati circa un migliaio di posti di lavoro in più. Così, il primo cluster gas-chimico del paese apparirà a Shurtan. I volumi di produzione in questo cluster passeranno dagli attuali 290 milioni di dollari a 1,8 miliardi di dollari nel 2025, oppure aumenteranno di 6 volte. Le imprese del cluster da materie prime del valore di $ 1 produrranno prodotti finiti ad alto valore aggiunto – $ 10. – I progetti per la costruzione dell’impianto Uzbekistan GTL e l’espansione del complesso chimico del gas di Shurtan sono una tappa importante nella formazione di una nuova era industriale nel Nuovo Uzbekistan. Sono convinto che insieme a voi stiamo realizzando con successo molti altri grandi progetti che diventeranno un grande contributo allo sviluppo dell’economia nazionale, rafforzandone la competitività, – ha affermato il Presidente. Il capo dello Stato ha posto una capsula nelle fondamenta di una nuova impresa. Con questo, il presidente Shavkat Mirziyoyev ha completato il suo viaggio a Kashkadarya ed è tornato a Tashkent.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui