TORNA PESCE IN PIAZZA: INSIEME PER COSTRUIRE IL NUOVO FUTURO DEL MARE

0
19
In arrivo dal 15 al 17 dicembre 2022 la seconda edizione di Pesce in Piazza, la manifestazione culturale e divulgativa che punta sia a valorizzare il pesce della biodiversità dei nostri mari promuovendone il consumo consapevole, sia a porre l’attenzione sul mare e sulle nuove forme di acquacoltura.

Un progetto di Un/Lab – agenzia che si occupa di formazione, pianificazione, organizzazione e gestione di eventi – in collaborazione con il Centro Agroalimentare Roma che al suo interno ospita il più grande Mercato Ittico d’Italia, Arsial l’Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l’Innovazione del Lazio, con la direzione artistica di Francesca Rocchi.

Il Masaf – Ministero dell’agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste sarà presente a Pesce in Piazza con incontri, ospiti, attività ludico-educative per bambini, laboratori di gusto e show cooking.

Pesce in Piazza quest’anno si svolgerà nella nuova location di Piazza San Cosimato, nel quartiere storico di Trastevere. La piazza sarà il palcoscenico dell’evento che, dallo scorso anno, coinvolge esperti, figure istituzionali e protagonisti del settore, con un focus sul ruolo dei mercati: “Per questa nuova edizione, abbiamo scelto una piazza popolare nel cuore di Trastevere che offre un plus alla dorsale culturale della manifestazione, il mercato rionale così vicino ai temi della nuova edizione e il pesce azzurro, un prodotto  presente nella nostra storia culinaria e dal grande valore nutritivo, strettamente legato alla cucina tradizionale delle feste natalizie. Pesce in Piazza sarà un agorá nella piazza del mercato – dichiara Luca Broncolo di Un/Lab – per incontrare proprio tutti, dai bambini alle famiglie romane”.

E così, al termine del 2022, dichiarato dalla FAO l’Anno Internazionale della Pesca e dell’Acquacoltura, Pesce in Piazza vuole raccogliere le riflessioni e gli spunti maturati sul consumo del pesce e la salvaguardia del mare, il più grande microcosmo del nostro pianeta. Come sempre il pubblico sarà chiamato a “scendere in piazza” per partecipare ad incontri, dibattiti, assaggi e momenti multimediali.

La seconda edizione di Pesce in Piazza vuole insistere sull’attenzione ai consumi ittici durante il periodo dell’anno in cui si consuma più pesce, ecco perché la scelta della data a ridosso delle feste di Natale ed ecco perché i piatti della tradizione sono la dorsale degli showcooking, dove la scelta del pesce per le ricette tradizionali era sempre riferita al pesce locale. In Italia il consumo ittico è costantemente in aumento ma solo il 20% di quello che si consuma proviene dai nostri mari e dai nostri allevamenti. La riflessione diventa quindi necessaria per un consumo sempre più consapevole, a cominciare dall’educazione per i bambini” spiega Francesca Rocchi.

Da non perdere la lectio magistralis tenuta da un personaggio iconico della cultura del mare. Lo scorso anno fu coinvolto il ricercatore Mario Tozzi che tenne una lezione sulla nascita del Mediterraneo, quest’anno sarà presente il Prof. Giuseppe Nocca, autore del libro Garum, per parlare della salsa che insaporiva ogni piatto e che si realizzava con gli scarti del pesce.

Consumi, sostenibilità e filiera ittica saranno i tre temi che si intrecceranno, come una grande rete, durante le tre giornate. Giovedì 15 dicembre la manifestazione verrà inaugurata alle ore 17.00 con l’incontro “I nostri mari, meraviglia da difendere” un momento che vuole fare leva sulle responsabilità che tutti dovremmo avere a partire dai consumi quotidiani. A questo appuntamento, a cui parteciperanno personalità del mondo politico e tanti ospiti, è stato invitato il Ministro MASAF Francesco Lollobrigida.

Anche in questa edizione è previsto un focus sul ruolo del Mercato Ittico di Roma nel corso di due incontri dedicati alla sostenibilità di tutta la filiera ittica e ai progetti di tutela portati avanti dal mondo dell’imprenditoria di settore.

Immancabile anche in questa edizione la rievocazione del Cottìol’asta del pesce dalle antichissime origini che ha caratterizzato la storia di Roma fino al 1960, che si svolgeva l’antivigilia di Natale al Portico D’Ottavia. Un mercato ma anche uno spettacolo di strada che richiamava nobili e plebei e che rivivrà ogni giorno alle ore 18.00 durante l’evento.

Le storie del mare saranno al centro degli incontri con le Comunità della pesca e delle Marinerie d’Italia ma anche con imprenditori dell’acquacoltura e rappresentanti istituzionali. Non mancheranno gli appuntamenti in cucina con i maestri del pesce Massimo Riccioli e Anna Maria Palma che daranno vita a ricette tradizionali ed elaborazioni creative e assaggi per tutti. Nel corso di Pesce in Piazza uno spazio sarà dedicato ai più piccoli, curato dagli animatori di Slow Food Roma, con un programma di attività ludiche sulle forme dei pesci, il loro ciclo biologico, la stagionalità del mare.

Per conoscere tutti i dettagli del programma di Pesce in Piazza è possibile consultare il sito: www.pesceinpiazza.it

Pesce in Piazza – Piazza San Cosimato – Roma
dal 15 al 17 dicembre 2022, dalle ore 10.00 alle ore 20.00
Ingresso libero