LA RETE CAMMINA CITTÀ ITALIA

0
31

NASCE A ROMA DURANTE LA SETTIMANA EUROPEA DELLA MOBILITA’ SOSTENIBILE 2022

LA RETE CAMMINA CITTÀ ITALIA

PER PROMUOVERE SICUREZZA STRADALE, VISION ZERO E CITTA’ 30

LA RETE CHIEDE AI RAPPRESENTANTI DELLE PRINCIPALI COALIZIONI ELETTORALI

UN CONFRONTO SULLA STRAGE STRADALE

Centro sinistra, Centro destra e Movimento 5 Stelle saranno a confronto con cittadini e Associazioni

L’Italia fatica a dismettere uno stile di mobilità legato all’auto privata che ancora prevale con una presenza ancora troppo ingombrante e pericolosa delle auto (64,0%) nelle aree urbane che limitano e mettono a rischio altre forme di mobilità attiva, affermata sul 23,8%, prima del Covid accanto a una mobilità pubblica e di scambio al 12,2% secondo l’indagine Audimob 2020 di Isfort, mentre la mobilità ciclistica continua a crescere con tassi del 27,4%.

Ma la convivenza tra modalità attive e leggere di mobilità è possibile, come provano tutte le esperienze europee, solo realizzando città 30 per dare spazio e sicurezza a chi vuole usare i propri muscoli e la propria salute per muoversi, utilizzando piedi e TPL e chiedono città più salubri e meglio organizzate per rispondere alle ondate di calore dei cambiamenti climatici e interrompere la strage stradale.

Per questo associazioni e cittadini promuovono la rete Cammina Città Italia, per diffondere nuova mobilità, sicurezza stradale, lotta all’inquinamento urbano e ai cambiamenti climatici, che verrà presentata sabato 17 settembre 2022 alle ore 11 in via Marsala, 14b nella Galleria Caracciolo nel Centro nazionale di assistenza alle vittime della strada “Marcel Haegi” gestito dalla Fondazione Luigi Guccione.

Ci sarà la testimonianza di Vito Nicola de Russis che nel 1986 presentò a Strasburgo quella che sarebbe diventata due anni dopo la Carta Europea diritti dei pedoni.

Per la Rete interverranno i promotori: Giuseppe Guccione, Fondazione Luigi Guccione Ente Morale, Alfredo Giordani, Rete Vivinstrada e Alessandra Bonfanti, Legambiente  e i tanti referenti della rete, tra cui la Coordinatrice nazionale (Anna Maria De Luca), Viviana Ferrero (Piemonte), Marina Fontana (Palermo), Massimiliano Massimi (Toscana), Biagio Ciaramella (Caserta), Stefano Lucidi (Roma), Lucilla Barbasini (Sicilia), Bruno Pietrobono, Associazione Marco Pietrobono (Lazio), Patrizia Pisi (Rete Veneto).

Parteciperanno anche i rappresentanti delle principali coalizioni presenti alla Elezioni politiche del 25 settembre a cui la rete chiede un impegno sul tema: Movimento 5 Stelle (Sen. Agostino SANTILLO), Centro sinistra (On. Rossella MURONI), Centro destra (On. Marco SILVESTRONI).

Nella stessa mattina verrà diffuso ai presenti la copia cartacea del Periodico della nuova mobilità e sicurezza stradale, L’ALTRAVIA, 24 pagine a colori che contiene interventi e documentazione sul Manifesto Città 30 e strade sicure e vitali, presentato e sottoscritto da Istituzioni e cittadini il 19 luglio scorso a Roma.

Giuseppe Guccione, Fondazione Luigi Guccione – Alessandra BONFANTI, Legambiente – Alfredo Giordani Rete VIVINSTRADA