Dopo Milano, Magno Food arriva a Roma con uno sguardo sul mondo

- Pubblicità -

Dopo la vittoria del Great Taste Awards 2023 a Milano, prestigioso riconoscimento internazionale nell’ambito della ristorazione, l’azienda “Magno Food” sbarca a Roma. Brand giovane ma già solida realtà nell’ambito alimentare, Magno Food arriva anche nella Capitale con prodotti di eccellenza sempre nuovi e capaci di suscitare l’interesse e la curiosità degli appassionati del buon cibo.

Mauro Magno, chef e founder dell’azienda, arriva quindi anche a Roma per fortificare e instaurare nuovi rapporti con i principali ristoranti e locali capitolini. Lo abbiamo intervistato ai nostri microfoni:

- Pubblicità -

Cominciamo con una delle notizie più recenti: le 3 stelle al Great Taste Awards 2023. Cosa può dirci su questo prestigioso riconoscimento?

“Siamo davvero entusiasti di questa importante vittoria. Il Great Taste Awards è un concorso di grande rilievo nel mondo culinario, e vincere 3 stelle è un onore. Questo premio è un riconoscimento alla nostra costante ricerca della qualità e alla passione che mettiamo nei nostri prodotti. Le Acciughe del Mar Cantàbrico in burro Occelli 12/13 filetti e le acciughe del Mar Cantàbrico in olio extra vergine di oliva “Galantino” sono risultate “squisite, meraviglia da assaggiare,” come sottolineato dalla giuria. È un risultato che ci riempie di orgoglio”.

Da Milano a Roma. L’arrivo nella Capitale significa portare l’internazionalità del buon cibo nel centro del mondo turistico e non solo. Magno Food è noto per le sue collaborazioni esclusive con marchi internazionali. Cosa ci può dire su queste partnership?

“Abbiamo il privilegio di collaborare con marchi di fama internazionale come Beher, che produce prosciutti iberici di altissima qualità, e Cru Caviar, fornitore di caviale prelibato. Queste partnership ci permettono di offrire ai nostri clienti una gamma unica di prodotti prelibati difficilmente reperibili altrove. Inoltre, importiamo prodotti italiani di alta qualità come pasta di Gragnano IGP, pomodori San Marzano del Vesuvio, olio pugliese, olive taggiasche, funghi essiccati da Arezzo e pasticcini al burro”.

Avete anche partecipato al Monteruscello Fest recentemente. Ci può raccontare di questa esperienza?

“Sì, l’abbiamo fatto con grande piacere. Il Monteruscello Fest è stato un evento di beneficenza straordinario, finalizzato a raccogliere fondi per il “Programma malattie senza diagnosi.” Abbiamo presentato i nostri prodotti di punta come i prosciutti Beher 100% iberici “Patanegra,” il caviale pregiato CRU CAVIAR e le acciughe del Mar Cantàbrico. È stato un modo per noi di dare il nostro contributo a una nobile causa, accanto ad altri chef e professionisti della cucina”.

Le vostre iniziative non si fermano qui. Avete anche introdotto pacchi natalizi aziendali. Ci può parlare di questa novità?

“Certamente. Abbiamo lanciato pacchi natalizi aziendali contenenti alcuni dei nostri migliori prodotti gastronomici. Questi pacchi sono stati scelti da aziende come Attolini e PWC per regalare ai propri dipendenti e clienti un Natale all’insegna del buon gusto”.

Infine, ci può anticipare i vostri progetti futuri?

“Stiamo guardando all’espansione internazionale. Abbiamo già concluso accordi con una piattaforma dell’Europa dell’est che garantirà la nostra presenza in supermercati di quella zona. Stiamo anche negoziando con aziende americane e canadesi. Vogliamo condividere la nostra passione per il buon cibo con il mondo intero”.