Atac, 400 milioni di investimenti in infrastrutture e flotte con fondi Giubileo

- Pubblicità -

400 milioni di investimenti totali per le infrastrutture e il rinnovo delle flotte. È l’entità del pacchetto di risorse giubilari destinate a Roma che interessano Atac.

 

- Pubblicità -

A confermarlo il Direttore generale di Atac, Alberto Zorzan, nel corso di un’audizione alla commissione Mobilità di Roma Capitale.

 

“L’investimento complessivo dei progetti supera i 400 milioni di euro – ha spiegato Zorzan -; dentro c’è la prima metà dei progetti inseriti nella prima tranche del Dpcm del 15 dicembre 2022 e riguarda diversi ambiti: la sostituzione di autobus, quindi il rinnovo della flotta con bus ibridi e a metano, il completamento dell’armamento sulla linea A, l’intervento che stiamo facendo si ferma a Ottaviano, manca l’ultima tratta. È previsto il rifacimento e l’ammodernamento della metà delle paline di fermata della rete di superficie. C’è inoltre una ulteriore iniezione di sei treni, nell’ambito di un contratto già sottoscritto per 14 convogli, 12 per la Metro B e due per la Metro A. Si aggiungono ai 30 già contrattualizzati”.

 

Nel complesso Atac ha presentato 12 progetti tra infrastrutture e veicoli della rete del trasporto pubblico: metà è stata inserita nel primo Dpcm ed è in corso l’attività di affidamento dei lavori e stipula delle convenzioni tra Atac e la società Giubileo 2025.

 

“In questo momento – ha sottolineato ancora Zorzan – riferendoci soprattutto agli investimenti del Giubileo, Atac è coinvolta come soggetto attuatore. A livello di Ministero dell’Economia e delle Finanze è stata costituita la società Giubileo 2025 che svolge il ruolo di centro di monitoraggio e ha ruolo anche di stazione appaltante in una pluralità di casi. Il decreto del 15 dicembre del 2022 affida ai soggetti attuatori la parte esecutiva”.