Quali sono i primi segnali della gravidanza e come riconoscerli

- Pubblicità -

Ancora prima dell’interruzione delle mestruazioni e del test di gravidanza con risultato positivo, è possibile riconoscere alcuni segnali che fungono da campanelli d’allarme per chi sta cercando di rimanere incinta.

Oltre ai cambiamenti a livello fisico, alcuni sintomi della gravidanza sono legati allo stato psicologico della gestante: sbalzi d’umore, stanchezza e sonnolenza sono solo alcuni dei segnali a cui prestare attenzione quando si è in attesa.

- Pubblicità -

In questo articolo, ricordiamo quali sono i sintomi di gravidanza più comuni e come riconoscerli fin da subito.

I sintomi della gravidanza più comuni

Anche se ogni gravidanza si manifesta in modo diverso, ci sono alcuni sintomi che accomunano la maggior parte delle future mamme.

Ecco a cosa fare attenzione se pensi di essere incinta:

  • amenorrea: il primo segnale che fa scattare il campanello d’allarme per la gravidanza è ovviamente l’assenza di mestruazioni. Tuttavia, è bene sapere che in alcuni casi si verificano le cosiddette perdite da impianto, ossia delle lievi perdite di sangue che seguono la fecondazione dell’ovulo. Molto spesso, le “false mestruazioni” traggono in inganno la donna in questione, depistando il dubbio di una gravidanza.
  • dolore al seno: un altro sintomo comune che si manifesta fin dalle prime settimane di gravidanza è il seno dolorante. In particolare, molte donne riscontrano una maggiore sensibilità ai capezzoli e un cambiamento generale nella struttura. Nulla di cui preoccuparsi: il seno si sta solo preparando all’allattamento.
  • mal di pancia: anche se spesso è una fonte d’inganno, i dolori addominali sono sintomi tipici della gravidanza. Si tratta dei cosiddetti “crampi da impianto” e si manifestano fin dai primi giorni dopo il concepimento.
  • nausea e vomito: i primi mesi della gravidanza sono spesso accompagnati da questo spiacevole sintomo che, insieme all’amenorrea, viene spesso considerato un campanello d’allarme per la gravidanza.

A questi sintomi della gravidanza, che si verificano con maggiore frequenza, se ne aggiungono anche altri. Ne sono un esempio stanchezza, sonnolenza, sbalzi d’umore, costipazione e aumento della frequenza urinaria. In ogni caso, è bene ricordare che ogni esperienza è diversa, in quanto è il corpo stesso della donna che risponde in maniera differente a seconda di vari fattori.

Quando si manifestano i primi sintomi di gravidanza?

La gravidanza è un’esperienza complessa e molto intensa emotivamente, che pone la donna davanti a numerose sfide per nove mesi. In alcuni casi, i sintomi della gravidanza vengono riconosciuti già nelle prime settimane, soprattutto da chi è desiderosa di rimanere incinta; in altri, invece, i primi segnali vengono ignorati o collegati ad altri fattori, per cui si prende consapevolezza solo dopo la mancata mestruazione.

Poiché ogni donna risponde in maniera diversa a questo periodo così particolare, non è possibile definire quando si manifestano i primi sintomi della gravidanza. In generale, visto che l’amenorrea può essere considerata un primo segnale evidente, si può parlare di circa 3 o 4 settimane dal momento del concepimento.

I nutrienti fondamentali da assumere in gravidanza

Proprio perché la gravidanza è un momento molto delicato della vita di una donna, è fondamentale prendersi cura del proprio corpo e della propria mente, ancora di più rispetto a quanto si faceva prima.

Considerato il carico emotivo, è importante cercare di non sconvolgere le proprie abitudini, di tenersi impegnate e allo stesso tempo ascoltare il corpo quando richiede riposo. Inoltre, in caso di necessità, chiedere aiuto psicologico è sempre una buona idea.

Allo stesso tempo, bisogna assicurarsi di assumere tutti i nutrienti necessari per mantenersi in salute sia durante la gravidanza sia nel periodo di allattamento. A questo proposito, se stessi cercando di rimanere incinta potrebbe essere utile cominciare ad assumere alcuni integratori naturali, per aiutare il tuo organismo a portare a termine la gravidanza senza difficoltà. In particolare, tra i nutrienti necessari in questa fase ricordiamo DHA, beta-carotene, acido folico, vitamine e minerali. Gli integratori dell’azienda italiana Leonardo Medica si rivelano in questo senso una scelta molto valida per accompagnare le donne prima e dopo la gravidanza.