PORTI, BONAFONI (PD): GIUSTO FAR LUCE SULLA SITUAZIONE DELLA CAPO D’ANZIO

- Pubblicità -

 

“La situazione in cui versa la società Capo d’Anzio, partecipata al 61% dal Comune di Anzio, merita un’attenta analisi e accertamenti da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

- Pubblicità -

La società, costituita ormai più di 20 anni fa per la realizzazione e la gestione del nuovo porto della città, versa ormai in condizioni più che critiche, visto l’enorme indebitamento. Situazione peraltro descritta anche dall’amministratrice Cinzia Marzoli che ha evidenziato il rischio di non poter più garantire la continuità aziendale. La Capo d’Anzio ha già contratto numerosi debiti anche con la Regione Lazio, per la realizzazione del canale di accesso al porto.

 

Bene ha fatto quindi il senatore Verini, insieme ai colleghi del Partito Democratico, a richiedere un intervento del Ministro Giorgetti”.

 

Così in una nota la consigliera regionale del Partito Democratico Marta Bonafoni, presidente della XIII Commissione consiliare “Trasparenza e pubblicità”.