Oggi cerimonia al Colosseo per “Il giorno del Ricordo”

- Pubblicità -

Il 10 febbraio, una data intrisa di significato storico e di profonda riflessione, sarà caratterizzata da un evento di rilevanza nazionale a Roma. Il presidente Francesco Rocca, insieme al ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano, si unirà alla cerimonia di accensione del Colosseo in occasione del “Giorno del Ricordo”. Questo momento solenne non solo testimonia il rispetto per la memoria storica, ma anche l’impegno a non dimenticare gli eventi che hanno segnato profondamente la storia del nostro Paese.

Il “Giorno del Ricordo” è un’occasione importante per onorare la memoria delle vittime delle foibe, degli esuli istriani, fiumani e dalmati, nonché delle vittime delle deportazioni, esodi e degli episodi di violenza legati alla fine della seconda guerra mondiale. È un momento per commemorare le sofferenze e i sacrifici di coloro che hanno vissuto quegli eventi traumatici e per ribadire l’importanza dei valori di pace, tolleranza e rispetto delle diversità.

- Pubblicità -

L’accensione del Colosseo, simbolo eterno di Roma e dell’Impero Romano, aggiunge un significato tangibile a questa commemorazione. Questo antico anfiteatro è stato testimone di molte vicende storiche, e il suo bagliore nel cuore della notte romana diventa un’illuminazione simbolica per la memoria di coloro che hanno sofferto e perso la vita durante quegli anni bui della storia italiana.

La partecipazione del presidente Francesco Rocca e del ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano conferma l’importanza che il governo attribuisce a questo evento commemorativo. Il loro coinvolgimento sottolinea l’impegno delle istituzioni verso la memoria storica e la promozione di una cultura di pace e riconciliazione.

È previsto anche un punto stampa, che offrirà l’opportunità ai media di riflettere sul significato di questo giorno e di cogliere le parole delle autorità presenti sull’importanza di mantenere viva la memoria storica e di trarre insegnamento dagli eventi del passato.

In un momento in cui il mondo affronta sfide e divisioni, ricordare le tragedie del passato diventa ancor più importante per costruire un futuro basato sulla comprensione reciproca, sulla solidarietà e sulla pace. L’accensione del Colosseo, con la sua luce che permea l’oscurità della notte, è un richiamo alla speranza e alla consapevolezza che solo attraverso la memoria possiamo costruire un mondo migliore per le generazioni future.