ITALIA DEL MERIDIONE (IDM): IL NOTO IMPRENDITORE LAZIALE MAURIZIO GIAQUINTO ELETTO COMMISSARIO DELLA CITTÀ DI ROMA

0
1757

L’Italia del Meridione è un movimento politico, che già dall’identificazione del proprio nome intende promuovere e si fa portavoce dell’Unione del Meridione, un’inversione non soltanto di termini ma di prospettive, dove non si parla o si scrive sul Meridione ma si agisce per esso. Significa rimarcare l’appartenenza e il ruolo di un progetto che rilancino l’Unione del Paese fin qui negata. Progetto politico autonomo, senza separatismi e federalismi secessionisti, negati dai principi stessi della nostra Costituzione che esalta invece l’Unione delle Autonomie, dove si esprima l’esigenza imprescindibile della soggettività territoriali autonome. Unione delle Italie, dunque, in cui convergono i territori come nuovi soggetti sociali e si riconoscono le diverse e diversificate Italie. E il movimento, nato in Calabria, ha trovato nelle altre regioni una forte adesione, diverse le sezioni da nord a sud aperte nel corso degli anni. Nei giorni scorsi IDM Lazio, ha nominato Maurizio Giaquinto commissario della città di Roma, supportato dal neoeletto delegato nazionale del Dipartimento Minoranze, Cataldo Pugliese. Noto imprenditore romano, ha fatto del made in Italy la sua missione, portando nel mondo la creatività, l’esclusività della sartoria italiana. Professionista stimato, dal background eclettico, ha messo a disposizione le proprie conoscenze e competenze per realizzare iniziative di prestigio e successo, conquistando importanti passerelle dal mondo della moda a quello dell’arte e dell’informazione. Già consigliere dell’”Associazione Via Condotti” ne cura i rapporti con i maggiori Tour Operator e progetta partnership con rinomate località internazionali per la diffusione del brand. È impegnato, inoltre, in diverse attività e fini sociali e umanitari.

Una figura che darà sicuramente un importante contributo all’Italia del Meridione, che oggi si presenta come forza politica contro qualsiasi altra forma di gestione centralista e lobbista, di quella politica calata dall’alto e come emblema di farse e falsi proclami che ha impedito la crescita e lo sviluppo non soltanto delle regioni del mezzogiorno ma dell’intero Paese”, così il segretario federale e fondatore di IdM Orlandino Greco. Che ha aggiunto: “La nostra economia è ormai in default, aggravata dalla crisi post pandemia, c’è quindi bisogno di persone competenti che sappiano guardare al futuro con visione e azioni prospettiche attraverso la lungimiranza e l’eccellenza anche del proprio patrimonio culturale e creativo, ecco perché saluto con entusiasmo questa nomina, augurando a Maurizio Giaquinto buon lavoro da parte di tutto il Movimento che rappresento”.

Da parte sua Giaquinto ha affermato: “Ho deciso di sposare la causa e la missione de L’Italia del Meridione impegnandomi in prima persona perché ritengo necessario che oggi la politica oltre a farsi carico delle reali esigenze dei territori e dei propri cittadini, deve sapere riconoscere quel valore intrinseco che ha reso grande questo Paese: eccellenze, qualità, maestranze. L’imprenditoria soprattutto quella artigianale deve tornare ad essere il motore vitale di questo Paese che sta soffrendo una crisi senza precedenti e ancora oggi non riesce a trovare una voce univoca, unica, che la rappresenti da nord a sud. Un Sud dalle grandi ricchezze e immensi patrimoni che necessita di essere ascoltato e rappresentato a livello istituzionale attraverso un movimento o partito che sia per superare quel gap che da troppo tempo ne impedisce la crescita. E il momento di “ripartire”, attraverso le grandi opere infrastrutturali necessarie allo sviluppo di qualsiasi mercato ma puntando anche sul grande patrimonio delle risorse umane, dando spazio ai talenti, molti nascosti o non conosciuti, è il tempo di una politica creativa e visionaria. L’Italia non è un Paese ma una grande Nazione! Ed oggi più che mai abbiamo bisogno di Leader carismatici, mossi da spirito di appartenenza, ma soprattutto competenti e che conoscano la storia dei nostri padri che hanno fatto dell’Italia la più bella nazione del mondo: per la cultura, l’arte, il cibo, i patrimoni naturalistici, la moda, per tutte le eccellenze. Ringraziando per la stima e la fiducia mostratami sono certo che IdM giocherà un ruolo importante nel panorama politico nazionale, per una grande rinascita italiana”.

 

Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui