UniCredit si conferma leader di mercato nei minibond: prima sia per numero (44) che per volumi (251 milioni) nella classifica 2021 stilata dal Politecnico di Milano.

0
34

Con 44 emissioni nel corso del 2021 per un controvalore che sfiora i 251 milioni di euro UniCredit si conferma leader nel mercato dei capitali anche nel segmento delle piccole e medie imprese attraverso i minibond.

E’ quanto emerge dalla pubblicazione dell’ottavo Report dell’Osservatorio Minibond pubblicato dalla Scool of Management del Politecnico di Milano[1].

Il report conferma anche un buon andamento dell’industria dei minibond nel Paese, che nel 2021 ha recuperato i livelli pre-Covid, e un successo crescente dello strumento tra le imprese per finanziarne piani di sviluppo e investimenti.

Un andamento che ha consentito a UniCredit, grazie alle più recenti operazioni, di sfiorare la soglia degli 800 milioni di euro erogati con lo strumento dei minibond in 5 anni a favore di 122 piccole e medie imprese italiane.

Anche nell’utilizzo di questo strumento alternativo di finanziamento è sempre più rilevante il tema della sostenibilità dei modelli di business, tanto è vero che il 40% delle emissioni del 2021 curate da UniCredit per conto delle aziende hanno incorporato obiettivi di sostenibilità.

Proprio il tema ESG sarà al centro del prossimo basket bond promosso da UniCredit…

“Siamo particolarmente soddisfatti del traguardo raggiunto – afferma Massimiliano Mastalia, Responsabile Corporate di UniCredit in Italia – che evidenzia i nostri sforzi nel mobilitare importanti risorse in favore delle Pmi italiane e sostenerne i progetti di crescita. Soprattutto in questa fase dell’economia del nostro Paese è importante aggiungere alla nostra tradizionale attività di supporto dell’economia reale strumenti, come i minibond, che incoraggino le PMI ad approcciare il mercato dei capitali, diversificando le proprie fonti di finanziamento e acquisendo una maggiore maturità finanziaria.”

Il processo di emissione dei minibond rappresenta una vera e propria palestra per il mercato dei capitali, in quanto consente alle imprese clienti della banca di familiarizzare con le dinamiche e regolamentazioni dei capital markets, come la certificazione dei bilanci, la definizione di business plan con orizzonte temporale di almeno 3-5 anni, il rispetto di parametri minimi di capitale, l’adeguamento della documentazione societaria idonea all’emissione dei bond.

Un contributo importante al raggiungimento del traguardo di 100 emissioni è arrivato dai Basket Bond, operazioni di portafoglio di minibond che consentono di aumentare l’interesse degli investitori istituzionali per i piccoli tagli e per le piccole e medie imprese: dei 27 minibond emessi nell’ambito dei Basket Bond in cui UniCredit è arranger, 21 riguardano il Basket Bond Puglia, con garanzia della Regione Puglia, e 6 il Basket Bond di Filiera, iniziativa promossa con CDP per lo sviluppo delle principali filiere dell’economia italiana.