Tevere Day 2023, è in corso la quinta edizione

- Pubblicità -

È in pieno svolgimento la quinta edizione del Tevere Day, il più grande evento dedicato al rilancio del fiume della Capitale. Partner dell’iniziativa il Comune di Roma, la Regione Lazio, Acea, Bulgari e Banca del Credito Cooperativo Roma.

 

- Pubblicità -

I tre i giorni dedicati alla festa del Tevere, 6-7-8 ottobre, sono stati preceduti il 2 dall’iniziativa “Parliamo di Tevere”, che fino a domenica 8 con l’Assessorato alla Cultura capitolino e a Confcommercio, in collaborazione con Bulgari, promuove 30 incontri nelle Librerie, Biblioteche e Musei di Roma, portando scrittori, esperti, personaggi che parleranno del Tevere, raccontando storie, aneddoti, progetti e nuove iniziative legate al suo recupero e alla sua valorizzazione.

 

150 eventi non solo a Roma: da Nazzano, passando per Capena, Formello, Sacrofano, fino a Ostia e Fiumicino. La più importante manifestazione mai realizzata per quello che è considerato, per storia e cultura, il fiume più importante del mondo, e che oggi può rappresentare un’occasione unica di rilancio del rapporto uomo-natura-città, e un grande attrattore di iniziative anche per il turismo.

 

Ad arricchire l’edizione di quest’anno si è inserito anche il Festival Musicale dei Municipi, un bellissimo programma musicale, con quindici tra bande popolari, orchestre, cori e jam session, che si esibiscono dal 6 all’8 ottobre all’Arena Tevere – di fronte all’isola Tiberina. Il Festival è dedicato alla figura di Anna Vincenzoni (ex assessora all’Ambiente del Municipio I, venuta a mancare lo scorso 14 marzo) che è stata la promotrice dell’iniziativa.

 

Cuore pulsante del Tevere Day sono le oltre 200 tra associazioni territoriali, enti, federazioni sportive, che animano in acqua e sulle sue sponde altrettanti momenti di attrazione della gente sul fiume per farlo vivere: tantissimo sport all’aria aperta – dalla canoa al canottaggio, alle corse in bicicletta, dalle passeggiate attive, al calcetto per i ragazzi, le esibizioni di skate e roller, ma anche yoga e al pilates – così come sono tante le attività culturali, passeggiate con esperti d’arte e storia, musica dal vivo, mostre e istallazioni, Street food, e molto altro ancora.

 

Nella scorsa edizione sono state 60mila le persone che hanno affollato le sponde del fiume e partecipato ai tanti aventi, quest’anno se ne attendono 100mila.

 

Tevere Day nasce con l’obiettivo di riportare i romani e non solo a far vivere il fiume. Negli anni la manifestazione è acresciuta diventando, oggi, un vero e proprio movimento popolare per la valorizzazione del fiume. Un percorso iniziato tre anni fa, quando l’Associazione Tevere Day si fece promotrice della candidatura del Tevere a Patrimonio dell’Unesco, inteso come risorsa naturalistica, ambientale, paesaggistica, culturale, turistica, sportiva e ricreativa.

 

In programma anche iniziative per il decoro del fiume, in collaborazione con AMA e i volontari di KPMG e della Banca di Credito Cooperativo.  Il 6 e 7 ottobre ci sono interventi di pulizia straordinaria nelle aree dove si svolgono le iniziative, da Castel Sant’Angelo fino all’Isola Tiberina, in particolare le aree pedonali sui ponti, gli accessi e approdi alle banchine del Tevere (con igienizzazione delle scale di accesso alle banchine).

 

Lo slogan di quest’anno Annamoce tutti, vuol essere un invito ai romani e anche ai tantissimi turisti  a partecipare all’evento e riscoprire un patrimonio unico ed importantissimo della città: un fiume che deve essere tutelato per il suo valore ambientale; un luogo unico per ritrovarsi insieme, per fare sport, assistere a eventi culturali e spettacoli.

 

Domenica 8 ottobre il Comando dei Vigili del Fuoco di Roma ha partecipato al progetto “Plastica crime scene Psci” in collaborazione con l’universita’ politecnica delle Marche che prevede il campionamento d’acqua sul fiume attraverso un barchino trainato denominato”Kytara” per analizzare la presenza di microplastiche nel fiume. All’iniziativa ha preso parte il personale del Nucleo Nssea e del distaccamento fluviale che hanno messo a disposizione della ricercatrice titolare del progetto, del sindaco di Roma Roberto Gualtieri e del comandante Vicario Cristini l’imbarcazione con la quale sono avvenuti i campionamenti delle acque.

 

SindacoVigiliFuocoTevereDay.jpg

 

 

Il programma è consultabile sul sito: www.tevereday.org