ROMA, Grande festa per i 25 anni della Pasticceria Sicilia

0
35

Un  messaggio di speranza, dopo la sosta della pandemia, riuscendo a cogliere il piacere nel piacere del cibo, gustato con leggerezza, per ricevere e dare gioia con i sapori, le sensazioni, le emozioni. Come una serra, dolci che sembrano fiori, un incantevole giardino botanico nel cuore di Roma, quartiere Tuscolano, dove è piacevole e nuova la sensazione di essere trasportati in un viaggio affascinante dalla fantasia del maestro pasticcere Gaetano Viscuso  e da sua figlia Monica, che ogni sera, come giocolieri, creano ricette e mix inediti che ne valorizzano la ricca bontà Siciliana.

Gaetano Viscuso è diventato cuoco giorno dopo giorno, consapevole che l’esperienza si fa sul campo, una idea molto chiara su come interpretare il concetto che la sua cucina non è ostentazione ma valorizzazione, mettendosi in discussione ai fornelli, per lui ogni dolce è costituito da tanti fattori che devono “intrigare”,  la semplicità di una cucina con ingredienti che nascono dalla ricerca di materie prime che Viscuso reperisce nelle campagne vicino a Roma da piccoli “artigiani” produttori di formaggio, carne, pesce, ortaggi, la necessità dell’utilizzo dei prodotti a Km zero che non nasce dalla moda ma dalla ferma convinzione che il Lazio deve offrire un cibo e dei prodotti legati al territorio, è importante la peculiarità e il valore del luogo unico e inimitabile nel quale ci troviamo.

Prima che al palato i suoi piatti arrivano al cuore perché  in ogni pietanza si concretizzano tanti concetti positivi, rispetto per l’ambiente, la stagionalità, l’attenzione agli sprechi, la condivisione, la convivialità., per Gaetano Viscuso ogni creazione  è un’opera d’arte e un modo per trasmettere una filosofia di vita.

La pasticceria Sicilia è stata fondata nel 1997 nel cuore del quartiere Tuscolano, da Gaetano Viscuso che, attraverso la sua lunga esperienza, ha deciso di approdare proprio a Roma insieme alla famiglia per portare l’arte pasticcera siciliana nella Capitale. La sua una lunga gavetta, poco più che bambino, all’età di 12 anni, inizia ad apprendere un mestiere nei lavoratori più rinomati di Catania; da qui la provenienza di antiche ricette e dolci tradizionali siciliani.

Con Gaetano la moglie Concetta e le due figlie Cinzia e Monica, cosi da aumentare il numero delle specialità prodotte nell’impresa famigliare, tramandandosi ottime ricette da padre ai figli, produce artigianalmente i dolci siciliani più buoni di Roma. Così sono stati definiti dai numerosi organi di stampa. Dolci delicati e saporiti, pasta di mandorle, incredibile varietà di prodotti salati, torte assortite, cannoli e specialità Siciliane. La famiglia Viscuso da sempre è impegnata nella Pasticceria Tradizionale Siciliana, con ricerca scrupolosa delle materie prime, seguendo tradizione ma anche innovazione con la figlia Monica che ha deciso di prendere le redini di famiglia, dove prendono vita prelibatezze dolci e salate, proposti ogni giorno ai clienti e anche a numerosi turisti che approdano da ogni parte del mondo per assaggiare queste prelibatezze più uniche che rare. Una grande festa per i 25 anni di attività, tante le persone presenti fino a tarda sera, all’insegna della Sicilia e dei suoi sapori.

Writer: Cristina Vannuzzi