Pnrr, ok della Giunta a progetti di forestazione urbana 2023-24

Beautiful landscape of big tree in the forest with low angel view point
- Pubblicità -

La Giunta capitolina ha approvato due delibere, proposte dall’Assessora all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei rifiuti Sabrina Alfonsi, che consentono a Roma Capitale di partecipare al bando PNRR del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica (MASE) per progetti di forestazione urbana, presentati attraverso la Città Metropolitana, relativi alle annualità 2023-24.

 

- Pubblicità -

Con la prima delibera è stato approvato il piano delle 16 aree individuate nel territorio comunale per un’estensione complessiva di 331,3 ettari così suddivisi:

1. Cinecittà Est- Villa Flaviana – via Oberto ha 11,14

2. Acqua Acetosa Ostiense ex pvq ha 8,81

3. Parco Castellaccio ha 6,76

4. Fontana Candida- piazzale Van Gogh ha 2,13

5. Via Borghesiana ha 23,97

6. San Basilio PRU art.11 ha 15,11

7. Torraccia ex pvq ha 12,64

8. Torrevecchia pdz ha 10,05

9. Via delle Georgiche ha 9,35

10. Spinaceto nord ex pvq ha 9,39

11. Acqua Acetosa Ostiense pdz ha 12,55

12. Casal Boccone – Parco delle Volpi ha 3,70

13. Casal dei Pazzi – via Gennari ha 1,18

14. Casale Caletto – Tor Cervara ha 8,99

15. Trullo ha 11,50

16. Az. Agr. Castel di Guido – Monte Carnevale ha 184,06.

 

La seconda delibera consente di formalizzare un accordo tra Roma Capitale e la Città Metropolitana con cui si regolamentano le modalità operative di partecipazione al bando del MASE e la progettazione, la gestione amministrativa e la realizzazione degli interventi. In particolare, verranno stabilite le priorità delle proposte progettuali, tenendo conto anche delle caratteristiche ecosistemiche delle aree, e saranno istituiti appositi tavoli tecnici con l’apporto scientifico delle Università.

 

L’approvazione di queste delibere consente di proseguire il lavoro avviato con la partecipazione di Roma alla prima annualità del bando PNRR di forestazione urbana 2022, per la quale sono state individuate, nel quadrante est della città, 13 aree per complessivi 136 ettari, dove è prevista la messa a dimora di 136mila piante. Come amministrazione abbiamo voluto cogliere le opportunità offerte dalle risorse del PNRR per dare un forte impulso ai progetti di forestazione urbana, fattore determinante nel contrasto ai cambiamenti climatici, al fenomeno delle isole di calore e al miglioramento della qualità dell’aria che respiriamo e dell’ambiente della nostra città. Piantare nuovi alberi contribuisce alla tutela della biodiversità, alla sicurezza idrogeologica del territorio e costituisce un asset fondamentale della transizione ecologica. Investire sulla forestazione urbana è una delle azioni previste dal piano clima di Roma con l’obiettivo di centrare gli obiettivi di decarbonizzazione fissati dal Green Deal Europeo per il 2030” dichiara l’Assessora Alfonsi.