Letta “Il Pd sarà il primo partito, rovesceremo la campagna elettorale”

0
13
Roma 25/05/2022 Camera dei Deputati. Il PD celebra la ricorrenza del centenario dalla nascita di Enrico Berlinguer nell'aula dei Gruppi Parlamentari a lui intitolata Nella foto: Enrico Letta (ROMA - 2022-05-25, FABIO CIMAGLIA) p.s. la foto e' utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e' stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate

“Vogliamo vincere le elezioni e rovesciare questa campagna elettorale cominciata per colpa di Conte con la caduta del governo Draghi. Il Pd sarà il primo partito”. Così il segretario Pd Enrico Letta a Filo Rosso su Rai3. E in caso di vittoria, “a fine legislatura gli insegnanti saranno pagati con una retribuzione che sarà la media di quella degli altri insegnanti europei. Prendo l’impegno. E’ una cosa che vorrei fortissimamente”, ha detto Letta. Parlando degli avversari politici, secondo Letta alla fine “Renzi e Calenda andranno insieme”. Entrambi dirigono “partiti politici in competizione aspra con noi”. Renzi e Calenda “questa legislatura l’hanno fatta da eletti del Pd, ma siccome non possono pensare di stare in un partito in cui ci sono anche altri, hanno fatto un’altra scelta”. Parlando degli avversari del centrodestra, “i due riferimenti di Meloni e Salvini sono l’Ungheria e la Polonia. Le loro foto sono con Trump, con Orban, con Kaczinsky, con La Pen. La loro idea di nazionalismo è totalmente il contrario di quella che ha portato all’Italia la vera speranza, il Pnrr, il next geneation Ue. Hanno un’idea di Europa che è totalmente diversa da quella che è necessario”. “Gli italiani – dice Letta – sanno che questa destra non è in grado di governare il paese, noi propiniamo una alternativa, diciamo mettetevi nelle mani di chi sa governare meglio, per evitare che l’italia finisca con l’Ungheria”.
– Foto Agenziafotogramma.it –
(ITALPRESS).