Lazio: gioia post derby e attesa per il rush finale

- Pubblicità -

La squadra di Sarri, dopo l’eliminazione in Conference League, ampiamente mitigata dal successo nel derby con la Roma, attende il ritorno in campo, per immergersi in due mesi conclusivi ad alta intensità, con l’obiettivo Champions a portata di mano.

 

- Pubblicità -

Difesa blindata e maggiore compattezza

 

Ormai è un dato di fatto inconfutabile: la Lazio non regge il doppio impegno settimanale. Sia per motivi di lacune nella rosa sia per limiti di attenzione mentale. Una costante che si ripete da qualche anno e che ha trovato di nuovo conferma nelle ultime settimane, prima con l’eliminazione dal girone di Europa League, poi con la doppia sconfitta contro l’Az Alkmaar in Conference, competizione nella quale si poteva pensare di arrivare fino in fondo. In compenso, la squadra di Sarri in campionato vola, e in seguito al trionfo nella stracittadina romana tocca persino il secondo posto in solitaria.

 

La situazione, nelle parti alta della classifica, Napoli a parte, è molto fluida. Le posizioni cambiano di continuo, anche per via della totale discontinuità delle squadre coinvolte, in primis le milanesi, capaci (all’opposto rispetto alla Lazio) di grandi imprese in Champions seguite da tonfi clamorosi. La compagine di Sarri pare invece aver trovato, almeno in Italia, un buon equilibrio, derivato soprattutto dall’attenzione difensiva. Un reparto che pur senza avere dei fuoriclasse ha imparato a compattarsi, a lavorare insieme, a respingere gli attacchi avversari chiudendo tutti i varchi, anche grazie alle parate dell’ottimo Provedel. In questo modo la Lazio riesce adesso a ovviare a un attacco meno spumeggiante rispetto alle scorse stagioni, mantenendo basi solide su cui costruire le vittorie.

 

Dopo la sosta per le Nazionali gli uomini di Sarri saranno attesi da Monza e Juventus: due sfide naturalmente complesse, come dimostrano le quote serie A su Betfair aggiornate, che però potrebbero dare ulteriore linfa a un finale di stagione che si preannuncia ricco di emozioni.

 

Immobile per i gol decisivi

 

La ciliegina sulla torta del buon momento in campionato della Lazio sarebbe ritrovare Ciro Immobile nelle migliori condizioni, visti i problemi fisici che ne hanno ultimamente frenato presenze e prestazioni. I gol di Immobile erano una costante, un supporto determinante, un’opzione sempre probabile su cui puntare nei pronostici prepartita così come nelle scommesse live in tempo reale durante gli incontri. Quest’anno le sue marcature si sono sensibilmente ridotte, a causa di infortuni e condizione a singhiozzo, ma la squadra nonostante tutto ha saputo portare a casa tanti punti.

 

Ciò non toglie che un suo recupero a pieno regime potrebbe essere cruciale per le ultime giornate di campionato. La Lazio è in sostanza l’unica squadra in Italia (e non solo) a non avere un centravanti di riserva, mancanza coperta dall’utilizzo in quel ruolo, la maggior parte delle volte, di un Felipe Anderson finalmente concreto, accompagnato dalle folate e dai dribbling di Zaccagni, dall’esperienza di Pedro, dagli inserimenti di Milinkovic, Luis Alberto e Vecino. Un Immobile al top sarebbe comunque il grimaldello ideale per coronare il progetto di un posto finale tra le prime quattro.