Acquaponica, The Circle continua la sua espansione

- Pubblicità -

Continua a crescere The Circle, la prima azienda agricola acquaponica di origini romane e la più estesa nel contesto europeo. Dopo un iniziale finanziamento del valore di 1,5 milioni di euro da parte di Invitalia e il recente round di 2,1 milioni di euro, The Circle ha raggiunto un’iniezione complessiva di capitale pari a 3,6 milioni di euro. In programma, l’apertura di tre nuovi impianti, una campagna di assunzioni e l’orientamento dell’attività verso un consolidamento in italia per poi dedicarsi allo sbarco all’estero.

 

- Pubblicità -

Roma, Milano e L’Aquila: le sedi dei nuovi impianti

Entro i prossimi 18 mesi sarà portata a termine la costruzione di tre nuovi impianti. Previsto per giugno 2024 l’avvio di quello di Roma, che sarà caratterizzato da notevoli innovazioni tecnologiche, frutto delle attività di ricerca e sviluppo portate avanti da The Circle negli ultimi anni. Per quello di Milano, invece, l’inaugurazione è programmata tra la fine del 2024 e l’inizio del 2025. Grazie ai nuovi impianti, The Circle incrementerà la propria capacità produttiva, raggiungendo così gli oltre 12.000 mq per la coltivazione di insalata ed erbe aromatiche destinate alla ristorazione: in questo modo riuscirà a coprire tutto il Centro Italia e, successivamente, anche il Nord.

 

In aggiunta, per giugno 2024 è in progetto la messa a punto del primo impianto di trasformazione biomimetico d’Italia, con sede in Abruzzo. Il nuovo sito produttivo permetterà di simulare i cicli della natura con il solo uso di risorse presenti e generate dal sistema produttivo, che si alimenterà dell’energia solare e di quella termica prodotta dai macchinari: The Circle riuscirà così a produrre pesti, oli e sali aromatizzati di origine acquaponica, garantendo un impatto ambientale nullo. Inoltre, altamente tecnologizzato, l’impianto si servirà della blockchain per tracciare l’intera filiera produttiva sino alla vendita dei trasformati all’interno della GDO italiana.

 

Una crescita che richiama forza lavoro: al via una nuova campagna di assunzioni

Con l’espansione e il potenziamento delle attività produttive, per The Circle si rende necessaria l’apertura di nuove posizioni lavorative. Entro i prossimi due anni, l’azienda prevede l’inserimento di circa 30 risorse, da allocare principalmente presso gli stabilimenti di Roma e di Milano.

Le candidature già attive possono essere consultate sul portale   https://www.thecircle.global/lavora-con-noi/

 

Non potremmo che essere orgogliosi e felici dei risultati raggiunti nell’ultimo periodo. Li consideriamo, però, solo il punto di partenza – commenta Thomas Marino, Co-Founder e CMO di The Circle – Dedicheremo i prossimi mesi di attività a ottimizzare le risorse che siamo riusciti a ottenere grazie al finanziamento e al successivo round: il nostro impegno non sarà rivolto solamente al potenziamento e all’ampliamento degli impianti, proprio perché quello che desideriamo è portare la distribuzione oltre i confini europei. L’obiettivo che ci prefiggiamo di raggiungere entro la fine del 2025 è una struttura produttiva indubbiamente più ampia, che possa contare su nuova forza lavoro, ma anche l’affermazione della presenza di The Circle nel contesto distributivo nazionale e poi internazionale”.