PER GLI AFFITTI IL GOVERNO REGALA CREDITI DI IMPOSTA E NON SOLDI

0
1253

“Non è questo il modo per venire incontro alle esigenze dei proprietari
che non hanno riscosso gli affitti in questi mesi” Fabio Coglitore
Presidente APPC manifesta la sua preoccupazione sulle indiscrezioni sul
decreto maggio in relazione alle locazioni. “Basta sconti sulle tasse
adesso servono soldi non future minori imposte o superbonus. Il filosofo
americano del 1800 Henry David Thoreau diceva “A cosa serve una casa se
non hai un pianeta decente in cui metterla?” ecco il mio pensiero è
questo, molto presto il bene rifugio degli investimenti degli italiani
non sarà più il mattone. La miope politica del Governo Italiano sta
generando sempre più insicurezza nei rapporti proprietario/inquilino,
spero che il Ministro Gualtieri nella misura affitti per la quale forse
si stanzieranno 1,7 miliardi faccia marcia indietro sul credito di
imposta ma trasformi in pura liquidità almeno questo. Auspico anche che
la misura sia estesa a tutte le imprese e anche a tutte le categorie in
disagio abitativo come gli studenti universitari che altrimenti con gli
atenei chiusi dovrebbero lasciare l’immobile condotto.
Per concludere citando sempre Thoreau che scrive “che è necessario
disubbidire a leggi ingiuste, o perlomeno attuare una sorta di
“resistenza” a esse”, egli non pensa a una rivolta violenta, a una
rivoluzione armata, ma semplicemente a una non collaborazione col
governo che le ha imposte. Non sono sicuro che i proprietari vessati da
questo Governo con il blocco degli sfratti, ipotesi di patrimoniale
curaitalia siano disposti a seguire il filosofo americano nella sua
disobbedienza civile”.