La pedalata con le donne e per le donne: un carico di energia nel centro storico di Velletri

0
14

È stata una mattinata di colori, sport ed emozioni quella organizzata dall’Associazione Memoria ‘900 in occasione della Festa della Donna. Domenica 6 marzo per la pedalata (e camminata) “con le donne e per le donne” si sono ritrovati oltre trenta ciclisti e almeno cinquanta camminatori nel Piazzale dedicato a Clementina Caligaris all’interno della villa Ginnetti per il giro turistico della città.

Complice il sole, i cittadini hanno risposto all’appello di Memoria ‘900. La presidente, Emanuela Treggiari, ha sottolineato l’omaggio alle donne e il percorso pensato per toccare i luoghi della toponomastica dedicati alle laiche che sono davvero pochi, in percentuale, rispetto a quelli intitolati agli uomini. La prima edizione di questa giornata è stata dedicata a Romina Trenta, assessora alla cultura recentemente scomparsa e che sarebbe stata senz’altro in prima linea all’iniziativa: i familiari hanno partecipato alla passeggiata.

Le donne a cui sono intitolate le strade di Velletri sono Ilaria Alpi, giornalista del TG3, assassinata a Mogadiscio il 20 marzo 1994, Barcaccia, soprannome dato ad una donna del popolo, come dice il Tersenghi, per la sua mole poderosa; Clementina Caligaris, una delle poche donne interne alla Consulta nazionale per la Costituente; Artemisia Mammucari, martire nell’eccidio di Pratolungo perpetrato ad opera dei nazisti il 19 febbraio 1944; Regina Margherita Consorte del re d’Italia, una figura molto popolare; Sorelle Sciotti, vittime il 20 dicembre del 1942 di un incidente causato da un aereo militare precipitato nel centro della città; Virginia Vezzi, pittrice.

L’iniziativa, sponsorizzata da Casale della Regina, Bagaglini Costruzioni, Sport Angel e Vjs Velletri, ha popolato le strade di Velletri con biciclette festanti e camminatori con mazzetti di mimose e si è conclusa con un saluto finale alla Villa Ginnetti.

Rocco Della Corte