UN CONCERTO DEL MAESTRO ALBERTO VERONESI ALL’ITIS GALILEO GALILEI DI ROMA PER DIRE NO ALLA GUERRA, PREVISTA LA VISITA DEL MINISTRO DELL’ISTRUZIONE BIANCHI

0
56

Giovedì all’ITIS Galileo Galilei di Roma, via Conte Verde 51, alle 10.30, si terrà un concerto promosso dal Maestro Alberto Veronesi a sostegno del popolo Ucraino con alcuni membri dell’orchestra pucciniana a cui parteciperanno le soprano Lubov Stuchevskaya, Magdalena Feiner e Zoia Rhozok, quest’ultima di nazionalità ucraina, sfuggita ai bombardamenti e in arrivo in questi giorni in Italia.

<<Nessuno avrebbe mai potuto immaginare di vedere ancora una volta i binari dei treni affollati di civili che scappano dalla guerra, ma purtroppo sta succedendo. – dichiara il Maestro Veronesi –Non c’è spazio per speculazioni o per interessi politici mentre donne e bambini muoiono, questo è il momento del dialogo e della pace. L’unica soluzione è dire no ad ogni tipo di violenza. Ringraziamo l’Istituto ITIS per aver voluto ospitare questa iniziativa cui partecipano alcuni strumentisti ucraini e due soprano ucraine, native.>>

Ad assistere al concerto vi sarà anche il Ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi.

<<Eseguiremo lo Stabat Mater di Pergolesi, oltre a pagine di Verdi, Puccini e Bellini, e ringrazio anche il Ministro Bianchi che ha promesso una sua visita.>> ha dichiarato il Maestro Veronesi.

<<Con questo concerto non solo vogliamo dare solidarietà concreta ed immediata a queste artiste ucraine fuggite, ma anche rivolgere da Lucca un appello stringente al dialogo: proprio per questo all’interno del concerto, infatti, vi sarà un duetto tra una cantante russa e una ucraina.>>