Three key questions on culture/cultural heritage and climate change

0
123

Una tavola rotonda internazionale sul rapporto fra cambiamento climatico, cultura e patrimonio culturale promossa dalla Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali e dal Segretariato generale del Ministero della cultura,

con il supporto di Europa Nostra

 

lunedì 17 gennaio 2022

15.00-18.00

 

su fad.fondazionescuolapatrimonio.it

Sei esperti a confronto e tre domande chiave su cambiamento climatico, cultura e patrimonio culturale per raccogliere punti di vista e approcci differenti.
Questo l’oggetto del webinar Three key questions on culture/cultural heritage and climate change, promosso dalla Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali e dal Segretariato generale del Ministero della cultura, con l’autorevole supporto di Europa Nostra ed in programma per lunedì 17 gennaio 2022, dalle ore 15.00 alle 18.00.

 

L’obiettivo dell’incontro – trasmesso in streaming online su fad.fondazionescuolapatrimonio.it – è cercare la strategia migliore per parlare di cambiamento climatico e di come cultura e patrimonio culturale possano divenire allo stesso tempo attori e palcoscenico dell’azione di mitigazione di tale fenomeno.

Un tema tanto delicato quanto rilevante, all’intersezione di molti saperi e campi di ricerca e che raramente trova una sintesi e, soprattutto, luoghi di scambio di esperienze e prospettive.

Durante l’incontro, gli esperti – provenienti dal mondo della ricerca, dell’attivismo, dell’arte contemporanea e dei progetti sperimentali – saranno chiamati a rispondere a tre domande volte a investigare le modalità più efficaci per diffondere consapevolezza sul tema: Responsabilità individuale o responsabilità collettiva?, Dati o scenari, sfera cognitiva o sfera affettiva? e, in ultimo, Alternative al “Loss & Damage”?

 

Un confronto aperto e costruttivo volto a riflettere sul ruolo che la cultura e il patrimonio culturale possono ricoprire nelle azioni di contrasto al cambiamento climatico.

 

L’iniziativa nasce nell’ambito di Agenda Urbana – progetto europeo lanciato dal “Patto di Amsterdam” del 2016 con l’obiettivo di favorire uno sviluppo equilibrato, sostenibile ed integrato delle città – in cui la Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali supporta il Ministero della cultura con un focus specifico su cultura, patrimonio culturale e cambiamento climatico nel contesto urbano. Una sfida significativa che, con un approccio trasversale, vede impegnata la Fondazione nello studio di fattibilità di un Osservatorio dedicato oltre che nella produzione di una base di conoscenze, che classifica indirizzi e politiche, programmi e progetti, attori ed esperienze, in continuo aggiornamento.

Attraverso tali azioni, e con le riflessioni che scaturiranno dall’incontro del prossimo 17 gennaio, l’intento della Fondazione è, dunque, quello di creare un luogo di incontro e di scambio di esperienze tra i principali attori del cambiamento, che operano con approcci anche molto distanti tra loro, in contesti urbani, in Italia e all’estero, e che rappresentano laboratori interessanti da monitorare.

 

Maggiori informazioni e modalità di partecipazione su: https://www.fondazionescuolapatrimonio.it/evento/three-key-questions-on-culture-cultural-heritage-and-climate-change/

 

L’incontro è in lingua inglese, con traduzione simultanea in italiano.

I partecipanti possono porre domande agli speaker tramite la piattaforma.