Saggio di psicologia e psicoterapia Sentieri di Cura

0
56

ll 25 marzo nel corso dell’iniziativa Marzo Donna, con il patrocinio del Comune di Zagarolo e l’Istituzione Palazzo Rospigliosi, verrà presentato il saggio di psicologia e psicoterapia Sentieri di Cura. Nella splendida cornice del palazzo ci sarà l’occasione di riflettere sulla salute mentale in generale e sui processi di cura. Nel saggio che verrà presentato, si vuole  attenzionare il tema della salute mentale mai così importante dopo la pandemia passata e gli eventi bellici in Europa. Nonostante questi eventi traumatici possano stimolare analisi e dibattiti permane una certa disattenzione dell’opinione pubblica rispetto alle conseguenze sulla salute mentale e sulle psicoterapie necessarie per curarla, questo saggio vuole offrire agli addetti ai lavori e non, uno sguardo denso di esperienza sulle vicende della “avventura terapeutica” della mente umana, attraverso il racconto delle sorgenti e dei mille rivoli e sentieri nei quali tale avventura ha preso forma.
L’esito del lavoro, non è una rassegna accademica dello sviluppo e delle forme che, nel corso del tempo, hanno dato vita alla pratica della psicoterapia, ma è un “racconto” di vicende e di uomini che ha come filo conduttore la nascita e l’evoluzione della cultura e della pratica psicoterapeutica nel mondo occidentale. 
Questo  saggio di psicologia  fornisce utili stimoli al lettore per comprendere il vasto mondo delle psicoterapie individuali e di gruppo, presenta i principali assunti teorici elaborati nel corso del tempo ed espone argomenti tecnici e metodologici. Nel raccogliere aggiornamenti e spunti che descrivono le evoluzioni attuali e le prospettive future nell’ambito delle psicoterapie, il percorso indicato dagli autori evoca emozioni e giusta consapevolezza, emerge chiaro il tema della salute mentale (mai così attuale), delle psicoterapie e delle psicoterapie multifamiliari, non ancora sufficientemente note e conosciute in Italia. Le terapie multifamiliari nascono negli anni sessanta in America del Nord con Peter Laqueur considerato il “padre” delle terapie multifamiliari e quasi contemporaneamente in Argentina con Jorge Garcia Badaracco che con ottica psicoanalitica mette a punto la “sua terapia multifamiliare” la GPMF, nel corso degli anni le terapie multifamiliari nel mondo sono state esercitate e sviluppate in diversi ambiti e con diverse applicazioni. Sentieri di cura è un testo che può anche essere adottato come riferimento in corsi di specializzazione ed è di grande aiuto nell’illuminare il lettore, operatore del campo o studioso, sullo sviluppo delle terapie multifamiliari. Nel corso dell’evento a Zagarolo si illustrerà la visione intersoggettiva e relazionale delle pratiche psicoterapeutiche che trovano nell’intervento individuale e nelle sedute di gruppo, strumenti per continuare a valutare, accompagnare e trattare ogni fase del processo di cambiamento attraverso le molteplici interazioni relazionali individuali, familiari multifamiliari e interfamiliari. Uno dei pregi maggiori di Sentieri di Cura che si pone a metà strada tra la formula divulgativa e quella strettamente specialistica, è l’utilizzo del linguaggio adottato dagli autori Walter Paganin e Sabrina Signorini. Un stile semplice, mai compiaciuto, e comprensibile a tutti coloro che desiderano intraprendere un percorso che parte da ampie premesse per approdare a un livello di dettaglio operativo molto elevato.