Roma: nuovo regolamento rifiuti, stop abbandono mascherine

0
211
Mascherine usa e getta abbandonati come rifiuti in strada a Napoli. Il Comitato tecnico scientifico rispondendo ad un preciso quesito posto dal ministero dell'Istruzione ha disposto che possono essere utilizzate anche mascherine lavabili, anche auto prodotte, in materiali multistrato idonei a fornire una adeguata barriera, 10 novembre 2020. ANSA / CIRO FUSCO

Al via il nuovo regolamento Rifiuti di Roma Capitale. Approvato in Giunta, sostituisce quello risalente al 2005, che risultava antecedente all’entrata in vigore del decreto legislativo 152/2006.Si tratta di uno strumento strutturale per la città che recepisce tutte le più importanti normative intervenute in materia ambientale, compreso il cosiddetto ‘pacchetto economia circolare’ contenuto appunto nel decreto legislativo 116 del settembre 2020.
“Roma si pone in prima linea tra le città che hanno recepito le più recenti direttive europee in tema di green economy, accogliendo anche gli indirizzi votati negli anni dall’Assemblea capitolina, primo fra tutti la delibera 47/2017 sui materiali post consumo”, commenta l’Assessora ai Rifiuti Katia Ziantoni.
Tra le novità più rilevati l’istituzione degli ispettori ambientali, le ‘ecofeste’, il divieto di sacchi neri, la nuova gestione dei centri di raccolta, il riutilizzo dei beni all’interno delle isole ecologiche, la campagna ‘plastic free’, azioni di contrasto allo spreco alimentare, il divieto di abbandono delle mascherine Il regolamento è stato redatto anche grazie al contributo di ISPRA, che ha evidenziato l’opportunità di inserire una specifica tabella contenente l’indicazione della sanzione e della relativa violazione in materia ambientale adeguata secondo le vigenti disposizioni normative. (ANSA).