Rifiuti Roma: Raggi, Ama resta pubblica

0
756
La sindaca di Roma Virginia Raggi interviene in Assemblea Capitolina durante la discussione su Roma Metropolitane nell'Aula Giulio Cesare in Campidoglio, Roma, 3 ottobre 2019. ANSA /RICCARDO ANTIMIANI

“Lo ripeto altre cento volte e fino allo sfinimento: Ama è e resta pubblica, non fallirà e non verrà privatizzata. Ho chiesto all’azienda di presentare bilanci veritieri e corretti per una gestione sana e solida, e di garantire la pulizia della città indipendentemente da ogni considerazione tecnica o contabile”. Così la sindaca di Roma Virginia Raggi, intervenendo in Assemblea capitolina. “Dopo le ultime dimissioni del cda ho scelto Zaghis come amministratore unico dell’azienda. Ho già chiesto a Zaghis, come primo atto, di ripulire la città anche riallacciando tutti quei rapporti sindacali che si sono interrotti. Questo deve fare l’azienda: ripulire la città e i bilanci”. “Avremo un picco di rifiuti a Natale, che non vuol dire 24 e 25 dicembre ma fino a metà gennaio, ci serve un provvedimento fino al 31 gennaio – ha proseguito – Serve un ciclo di rifiuti gestito in maniera integrata, solo così potremo uscire dalla criticità”.