Regionali Lazio, il candidato di centrodestra Rocca si presenta: dalla sanità ai rifiuti, ecco l’agenda

0
12

L’ex presidente della Croce Rossa annuncia che nei prossimi giorni arriverà il programma. “Ma chi si aspetta qualcosa di faraonico resterà deluso”. Fdi, Lega e Fi in coro: “È l’uomo giusto”

“Confesso emozione. La mia candidatura avviene in un contesto di affetto e simpatia. Le chiacchiere sulle divisioni interne per la mia candidatura io non le ho sentite”. Così il candidato alla presidenza della Regione Lazio per il centrodestra, Francesco Rocca, nel corso della conferenza stampa di presentazione. “Tra pochi giorni presenteremo il programma. Sarà chiaro e misurabile e ci stiamo lavorando H24 – spiega l’ex presidente della Croce Rossa -. Chi si aspetta un programma faraonico resterà deluso”.

Il discorso sulla composizione della giunta, prosegue Rocca, “è assolutamente prematuro. Saranno competenza e merito a guidare le scelte di chi mi accompagnerà“. E aggiunge: “Con un altro vestito ho affrontato il tema dei cambiamenti cliamatici. La nostra sarà una Regione verde e a misura di cittadino. Questo è un impegno solenne che prendo”.

 

ROCCA: “EMIGRARE PER CURE UMILIAZIONE CHE VOGLIO SUPERARE”

“Dobbiamo riportare dignità ai cittadini del Lazio – dichiara il candidato di centrodestra alle elezioni regionali del 12 e 13 febbraio -. Credo che questo sarà il mio primo obiettivo. I cittadini non possono andare fuori dal Lazio per curarsi. Vedere i cittadini costretti ad emigrare è un’umiliazone che io voglio superare con tutte le mie forze”, osserva Rocca.

“Abbiamo liste di attesa interminabili. E nella sanità del Lazio abbiamo gli stessi problemi di dieci anni fa, penso anche al tema delle barelle nei nostri pronto soccorso. Garantirò ai nostri cittadini un punto di ascolto. Riporterò il dialogo”, assicura l’ex presidente della Cri.

Rocca prosegue la sua analisi sulla sanità nel Lazio: “Pubblico e privato convivono insieme. Ma la verità è che in questi anni sono stati aumentati i posti ai privati. C’è necessità di tutto ma bisogna riappropriarsi del governo delle prestazioni. Non decide il privato per la Regione, è il contrario”.

regionali_lazio_presentazione_francesco_rocca

ROCCA: “RIFIUTI? IL TERMOVALORIZZATORE NON BASTA”

Rocca risponde anche alle domande sul tema dei rifiuti: “Il termovalorizzatore? Il Lazio è al 18esimo posto come Regione in quanto a differenziata. Un disastro. Bisogna ripartire da questo per chiudere il ciclo dei rifiuti. E bisogna rifare il piano regionale sui rifiuti. Il termovalorizzatore da solo non è la risposta. Inoltre per dove è ubicato dico che la viabilita lì è chiusa. E credo che servirà in maniera minima. L’ubicazione del termovalorizzatore ha un problema di viabilità. L’Ardeatina è una strada vincolata dalla Soprintendenza. Mi chiedo come si possa affrontare il tema della viabilità in una strada chiusa”.

 

ROCCA: “POTENZIARE ATER, OCCUPAZIONI NON SONO STRADA GIUSTA”

“Il tema dei migranti mi sta a cuore. Ma non va confusa l’assistenza con il tema della pubblica sicurezza. Le case degli altri però non vanno occupate, questa non è la strada giusta”, puntualizza Rocca nel corso della conferenza stampa di presentazione della sua candidatura. “Bisogna rinforzare l’Ater, approvare un nuovo piano casa e lavorare con le associazioni – aggiunge Per me ogni essere umano, finché sta sul territorio, ha uguale dignità, che non significa uguali diritti. Non bisogna confondere un ambito nel quale il ministro Piantedosi fa il suo dovere con quello della dignità dell’essere umano. Ma devo ricordare che il primo Governo che ha previsto la detenzione per gli immigrati lo ha fatto con una legge che si chiama Turco-Napolitano”.

ROCCA: “ECONOMIA MORENTE, DEBITO STA CRESCENDO”

“L’addizionale Irpef attuale, oltre a mortificare le casse e il portafoglio dei cittadini, porta a una riflessione importante: quella sui conti della Regione – osserva Rocca -. Il debito sta crescendo e la situazione è preoccupante. La Regione non ha fatto passi in avanti, semmai è peggiorata. E c’è un’economia morente”.

MELONI: “REGIONE LAZIO HA BISOGNO DI CAMBIARE PAGINA”

“La Regione Lazio ha bisogno di cambiare pagina e di scrivere la parola fine ad anni di scelte sbagliate e contro l’interesse dei suoi cittadini. Il centrodestra unito e coeso ha scelto una personalità che coniuga competenza, capacità e prestigio: Francesco Rocca”. Così in una nota la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni.

DONZELLI: “PORTEREMO BUON GOVERNO E CAMBIO DI MARCIA”

“Porteremo anche nel Lazio lo stesso buon governo e lo stesso cambio di marcia che abbiamo portato per l’Italia: un governo compatto, serio e determinato”. Lo dice Giovanni Donzelli, responsabile organizzazione di Fratelli d’Italia, alla presentazione della candidatura di Francesco Rocca. “Giorgia Meloni farà arrivare il suo sostegno in tutti i modi possibili“, assicura.

DURIGON: “SIAMO UNA SQUADRA, SPAZZEREMO VIA LA SINISTRA”

“Saluto la presenza in sala di Rampelli e Trancassini. Questo dimostra che siamo una squadra. Noi ci siamo. Come Lega abbiamo dimostrato di essere affidabili e seri. Abbiamo sempre condiviso i programmi e i percorsi e ora siamo finalmente pronti a spazzare via questa sinistra che ha fatto danni”. Così Claudio Durigon, coordinatore regionale della Lega, nel corso della presentazione della candidatura di Francesco Rocca alla presidenza della Regione Lazio per il centrodestra.

TAJANI: “ROCCA UNA GUIDA, È LA PERSONA GIUSTA”

“Sono convinto che Rocca sia la persona giusta per guidare la Regione nei prossimi anni. Serve una guida, figlia di questa terra ma che abbia una visione e un’esperienza internazionale“. Così il ministro degli Esteri, Antonio Tajani, in occasione della conferenza stampa di presentazione del candidato alla presidenza della Regione Lazio per il centrodestra, Francesco Rocca.

BERLUSCONI: “FI AL FIANCO DI ROCCA PER FAR RIPARTIRE IL LAZIO”

In mattinata era arrivata anche la ‘benedizione’ del leader forzista Silvio Berlusconi, che su Facebook aveva salutato Rocca “che dopo una vita dedicata al servizio degli altri come presidente della Croce Rossa internazionale e come presidente della Croce Rossa italiana, oggi si offre ai cittadini del Lazio per mettere la sua esperienza al servizio della vostra Regione, una regione che ha bisogno di un cambio di passo, e Francesco Rocca è l’uomo giusto per imprimere la svolta che a Roma e nel Lazio attendiamo da molto tempo”.

Berlusconi promette anche che “Forza Italia sarà al suo fianco, in questa campagna elettorale e poi nei cinque anni di governo della Regione. Saremo nel Lazio, come lo siamo a livello nazionale, una componente essenziale del centrodestra”. Per l’ex premier, “in Lazio siamo chiamati ad un compito importante: si tratta di far ripartire una Regione che è fra le prime d’Italia ed è conosciuta in tutto il mondo, non soltanto perché ospita il vertice della chiesa cattolica, ma per il suo ineguagliabile patrimonio artistico e per la sua avanzata attività nella ricerca scientifica. Una Regione come la vostra che ha dovuto subire per molti anni l’immobilismo della sinistra, e lo ha pagato a caro prezzo. Ora sta davvero a noi imprimere una svolta, come abbiamo cominciato a fare a livello nazionale”.

“Il centrodestra – sottolinea Berlusconi – è tornato a governare il Paese e guida la maggior parte delle regioni italiane. La nostra è una coalizione unita, credibile, fatta di rapporti leali fra forze politiche diverse ma capaci di lavorare insieme da quasi trent’anniUna coalizione che un giorno potrebbe essere un partito unico, sul modello dei Repubblicani americani, senza perdere in nessun caso il suo carattere plurale che valorizza storie diverse, culture diverse, linguaggi diversi capaci di confluire in un progetto comune. Quel centrodestra che saprà far ripartire la regione Lazio come l’Italia. Questa sintonia fra il governo nazionale e quello delle maggiori regioni italiane consentirà a tutti di lavorare meglio, in sintonia e concordia di intenti e di programmi“.

LUPI: “CON ROCCA PRESIDENTE LAZIO DI NUOVO GRANDE”

“Francesco Rocca è un candidato di grande spessore e competenza che rappresenta la forza del centrodestra unito. Lavoreremo per vincere la sfida della concretezza anche nel Lazio, partendo dal rilancio delle infrastrutture e dall riduzione della burocrazia”. Lo ha detto il capo politico di Noi Moderati Maurizio Lupi alla conferenza stampa di presentazione di Francesco Rocca.

CESA: “CON ROCCA SVOLTA DOPO TROPPI ANNI DI IMMOBILISMO”

“È il momento di dare una svolta, per troppi anni la Regione è stata guidata da sinistra e Cinque Stelle“. Lo dice Lorenzo Cesa, nel corso della conferenza stampa di presentazione del candidato per il Lazio, Francesco Rocca. “Troppi anni di immobilismo in Regione – aggiunge – anche Roma vive un momento di difficoltà e la Regione può dare un contributo a risollevare le sorti di Roma”.