Presentato a Viterbo “Maschere e Coriandoli”

0
17

Guida ai Carnevali più belli e caratteristici d’Italia

 

Ben 5 le manifestazioni della Provincia di Viterbo. L’Editore è Ceccarelli di Acquapendente

E’ stato presentato oggi a Viterbo, presso la sede della Camera di Commercio, il volume “Maschere e Coriandoli”Guida ai Carnevali più belli e caratteristici d’Italia. Ad introdurre i lavori, il Presidente della Confesercenti di Viterbo, Vincenzo Peparello che si è soffermato sul valore che le feste hanno nel panorama turistico nazionale e provinciale, e il Segretario Generale dell’istituzione Camerale, Francesco Monzillo che ha invece accennato al particolare periodo che il settore turistico sta vivendo per via della pandemia, auspicando che l’evento possa costituire il giusto viatico per una veloce normalizzazione. A presentare il volume sono invece intervenuti il Giornalista Giuseppe Rescifina che, con dotta esposizione ha raccontato la storia del Carnevale, dal periodo romano fino ai nostri giorni, e il Console del Touring Club, Vincenzo Ceniti, che invece, tra aneddoti e fatti di vita vissuta come Direttore dell’Ente Provinciale del Turismo di Viterbo, ha narrato episodi curiosi e divertenti dei cinque Carnevali della Tuscia, descritti nel volume. Ha quindi concluso il ciclo degli interventi l’autore, Antonio Castello, il quale ha precisato come la Guida concluda una trilogia, iniziata con “Il Grande Almanacco dei Giorni di Festa” – Guida alle Feste Religiose in Italia -, proseguita con “Viaggio nel Tempo” Guida alle grandi Rievocazioni Storiche – e conclusa appunto con questa opera che offre una curiosa e piacevole lettura sui Carnevali più belli e caratteristici che si svolgono in Italia. “Tra le tante manifestazioni, ha dichiarato l’autore, sono state evidenziate soltanto quelle di maggiore spessore dal punto di vista storico, sociale, artistico e turistico, realizzando una carrellata di oltre 400 eventi ritenuti da esperti, media e dallo stesso pubblico che vi assiste, tra i più belli e rilevanti che esistano”.

Il libro potrebbe essere definito un “vademecum”, utile per la programmazione di visite partecipative a manifestazioni di grande interesse socio-culturale, folclorico e spettacolare. In un tempo in cui alla pratica turistica dei grandi viaggi e dei lunghi soggiorni, si alternano sempre più di frequente, gite ed escursioni di un weekend (quando non addirittura di un solo giorno), questo testo propone, occasioni e destinazioni ricche di attrattive a basso costo, entro i confini nazionali. Non tragga tuttavia in inganno il termine “vademecum”, poiché oltre a ricordare, la guida offre contenuti di grande interesse soprattutto sotto l’aspetto storico e culturale.

Le manifestazioni descritte, suddivise per regioni, sono tutte di autentico valore e significato, documentate nei loro tratti salienti e meritevoli di essere vissute per meglio conoscere l’essenza del Bel Paese.  .

La Provincia di Viterbo è rappresentata da ben 5 manifestazioni (Acquapendente, Civita Castellana, Gradoli, Ronciglione e Viterbo). Il libro gode del patrocinio della Fiavet (Federazione Italiana Agenzie di Viaggio e Turismo), di Assoviaggi/Confesercenti, del Club dei “Borghi più belli d’Italia” e dell’UNPLI (Unione Nazionale Pro Loco d’Italia).

L’autore, Antonio Castello, autorevole appassionato di storia e di tradizioni popolari, da anni collabora con riviste specializzate nel settore del turismo; l’esperienza e la passione per la memoria nascosta del nostro paese animano l’impressionante ricchezza di questa guida che ripercorre l’Italia regione per regione, folclore per folclore, in una mappa estesa e dettagliata di tutte le rievocazioni più note e conosciute, per farne occasione d’incontro e di festa in contesti ambientali che hanno saputo conservare integri gli aspetti salienti delle loro architetture.

Il volume può essere acquistato on line sul sito: www.antiquaresedizioni.it

Viterbo, 18 febbraio 2022

 

 

.