No a sversamento oli minerali da natanti, sì a riciclo: evento al porto di Ostia

0
10

Sabato 25 giugno, dalle 18 alle 20 al porto di Ostia (porto turistico di Roma, lungomare Duca degli Abruzzi 84), incontro pubblico sui problemi legati alla dispersione in mare degli oli minerali esausti e sulle possibilità di raccoglierli e riciclarli; possibilità che trasformano un rifiuto altamente inquinante in una preziosa materia “seconda”.

 

Il Campidoglio, con il suo Assessorato competente (Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei Rifiuti), aderisce così alla campagna Lasciamo al futuro un mare vivo e pulito, promossa dal CONOU (Consorzio Nazionale Oli Usati) nei principali porti d’Italia per sensibilizzare diportisti nautici e cittadini sulla raccolta degli oli minerali provenienti dalle imbarcazioni. Basti pensare, sottolinea lo stesso CONOU in un comunicato, che “l’equivalente del cambio di olio di un’imbarcazione (10 kg circa), se sversato in acqua, può causare l’inquinamento di una superficie pari a quella di quindici piscine olimpioniche, formando una pellicola impermeabile che determina la morte, per mancanza di ossigeno, della flora e della fauna marine”.

 

Ma la soluzione esiste: sempre citando il CONOU, “il corretto conferimento degli oli lubrificanti usati, rifiuto altamente pericoloso per l’ambiente, può essere effettuato gratuitamente dal diportista presso le apposite aree di raccolta predisposte all’interno dei porti italiani, dotate di serbatoi appositamente adibiti allo stoccaggio. Un gesto di amore per il mare e l’ambiente che assicura il successivo trattamento del rifiuto e l’avvio a riciclo, per ottenere un nuovo olio lubrificante grazie al processo di rigenerazione”.

 

Quella romana è la prima tappa del giro che il CONOU farà tra i porti italiani. Ecco il programma di sabato 25:

 

alle 18 punto stampa presso la rinnovata area CONOU di conferimento degli oli usati al porto di Ostia, che viene inaugurata con i suoi due nuovi contenitori a disposizione dei diportisti per smaltire correttamente gli oli minerali. Intervengono l’assessora capitolina Sabrina Alfonsi (Agricoltura-Ambiente-Ciclo dei Rifiuti), il presidente del Municipio X Mario Falconi, l’assessora municipale Valentina Prodon (Transizione Ecologica-Ambiente-Sport-Personale), il presidente del CONOU Riccardo Piunti, autorità portuali e referenti di associazioni di settore (Marevivo e Assonat). Scarica l’invito stampa.

 

Alle 18.30 interventi istituzionali presso la spiaggia del porto.

 

Alle 18.45 la Festa del mare: laboratori creativi di riciclo per bambini, giochi, promozione dell’app Green League, distribuzione di materiale informativo e gadget. Alla fine, intervento di un esperto di Marevivo sulla tutela delle acque marine (fino alle 19.45).

 

L’incontro si avvale del supporto tecnico del Dipartimento capitolino Ciclo dei Rifiuti. Collaborano, oltre al CONOU, la Direzione del Porto di Roma e l’Assessorato alla Transizione Ecologica, Ambiente, Sport e Personale del Municipio X.