“MOVIMENTO PER LA MARCIA PACIFICA SU ROMA”

0
304
Lavora da casa e guadagna on line generando un reddito aggiuntivo

Confermo che siamo un aggregazione spontanea di cittadini che non intendono più subire la tirannia di questo regime tutt’altro che democratico, e che intendono dibattere su questioni di fondamentale interesse per la vita dei cittadini italiani. I media di regime ci accusano di “FOLLIA DI MASSA” mentre chiediamo esclusivamente risposte esaustive a quesiti di primaria importanza come i seguenti :

 

Il titolo: “LA MARCIA SU ROMA” è puramente provocatorio e non ha alcuna relazione con quella (farsesca) del ventennio se pur la partenza del corteo è proprio in Piazzala Porta Pia (una provocazione in cui speriamo qualche allocco abbocchi per farci pubblicità)

 

I PUNTI di DISSENSO E DISCUSSIONE SONO:

 

1) La cessazione della propaganda di regime, che terrorizza i cittadini inducendoli ad una presunta vaccinazione con siero genico sperimentale, per l’esercizio dei diritti costituzionali che dovrebbero essere garantiti a prescindere dalla nascita. Tale propaganda è messa in atto in tutti i media a trasmissione nazionale e ancor più attraverso la RAI, che non permette in nessuna trasmissione di nessuna rete un contraddittorio con esperti medici REALMENTE infettivologi che possano esprimere opinioni diverse dall’imposizione dell’obbligo vaccinale con un non vaccino.

 

2) Accesso al parlamento di una libera delegazione di cittadini che pongano precisi quesiti all’esecutivo di maggioranza (visto che l’opposizione non procede in tal senso se non in forma falsa ed ipocrita) che con dati scientifici verificati ed attendibili dovranno spiegare perché si stanno prendendo decisioni che sono altamente lesive della salute del cittadino e del sistema economico nazionale in generale.

 

3) Per quale motivo sono state diffuse da parte della presidenza del consiglio informazioni false e forvianti che inducono allarmismo e terrore riguardo al tema vaccinale?

 

4) Perché viene permesso l’insulto, la derisione e la messa al bando di chi non si è vaccinato e non vuole farlo o NON PUO’ FARLO da parte di chi, credendo alla propaganda di “regime” pensa di essere nel giusto e si ritiene superiore a detti cittadini inneggiando all’odio e alla divisione sociale.

 

5) Perché viene tanto fomentato l’odio sociale e la spaccatura tra i cittadini fin anche a dentro le famiglie?

 

6) Perché una parte dei fondi del Recovery Found non sono impiegati per lo sviluppo di un protocollo delle terapie domiciliari?

 

7) Perché il ministro Speranza non ha dato assenso all’utilizzo delle cure con terapie domiciliari ampiamente sperimentate con l’associazione IPPOCRATE e l’associazione TERAPIE DOMICILIARI? Perché esiste DEVE ESISTERE un NO aprioristico?

 

Questi sono i quesiti fondamentali. Ai quali L’ATTUALE ESECUTIVO DOVRA’ FORZATAMENTE DARE RISPOSTA.

 

Giordano Ferretti

“MOVIMENTO PER LA GRANDE MARCIA PACIFICA SU ROMA”

Lavora da casa e guadagna on line generando un reddito aggiuntivo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui