M5S Ostia: “Oggi l’aula municipale ha votato all’unanimità a favore del Ddl Zan”

0
235
Oggi in aula municipale, la maggioranza pentastellata ha presentato un documento a sostegno dell’approvazione della proposta di legge recante le misure di prevenzione e contrasto della discriminazione e della violenza legati al sesso, al genere, all’orientamento sessuale, all’identità di genere ed alla disabilità, la cosiddetta “Legge Zan”
Documento, che come era prevedibile, non ha avuto il sostegno delle forze di centrodestra a differenza delle altre forze politiche, che come noi, hanno votato favorevolmente considerando la stessa, com’è giusto che sia, rispetto a questo tema, una legge di civiltà.
La nostra posizione è stata chiara: per noi i principi della Costituzione italiana dove recita che i cittadini hanno pari dignità sociale e sono uguali davanti alla legge senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali, fanno parte dei cosiddetti “Principi Fondamentali”, da cui in nessun modo si può prescindere.
Il Parlamento Europeo, del resto, con la risoluzione del 18 gennaio 2006 avente ad oggetto il fenomeno dell’omofobia, definiva la stessa come una paura ed un’avversione irrazionale nei confronti dell’omosessualità e di gay, lesbiche, bisessualità e transessuali, basata sul pregiudizio e, pertanto, paragonabili al razzismo, alla xenofobia, all’antisemitismo e al sessismo.
Oggi, il punto principale della discussione politica è determinato dalla fattispecie penale e dal garantire la libertà di espressione. Infatti, la proposta di legge non si concentra sulla natura del reato per “omolesbobitransfobia”, ma sul soggetto che lo subisce in base alla propria identità sessuale, riconoscendolo giuridicamente come soggetto vulnerabile.
Come maggioranza, continueremo a portare avanti e a promuovere nelle opportune sedi qualsiasi azione riterremo necessarie a favorire l’adesione di norme che tutelano la piena libertà e la parità di tutte le persone.
Così in una nota congiunta il Capogruppo M5S del Municipio Roma X – Antonino Di Giovanni e la Presidente della Commissione Pari Opportunità – Filomena Cotti Zelati