LUOGHI DI FELICITÀ E NON

0
7

Sabato 25 giugno, in Piazza Santa Maria a Cerveteri – ore 21:00 – andrà in scena la performance gratuita conclusiva del laboratorio di teatro partecipato E adesso parliamo di te… organizzato da Le Odìssere Teatro, in collaborazione con CDM-Campo di Mare Teatro Festival e il Comune di Cerveteri, all’interno del progetto sostenuto dalla Regione Lazio attraverso il fondo Por Fse Lazio 2014/20.

Il percorso formativo, iniziato a febbraio, è stato curato da Odette Piscitelli Leoni (attrice, formatrice, direttrice artistica di Le Odìssere Teatro) e Paola Giglio (attrice, formatrice, drammaturga) e ha coinvolto cittadine e cittadini residenti nel territorio di Cerveteri, Ladispoli e comuni limitrofi.

Attraverso la sperimentazione dei linguaggi del teatro, della scrittura creativa e della musica è nato un piccolo cantiere di idee, un percorso approfondito volto alla creazione di un gruppo di lavoro pronto a condividere storie, frammenti di vita ed emozioni profonde legate al territorio.

«Il gruppo ha risposto con grande entusiasmo fin dai primi incontri, nonostante le condizioni non fossero delle migliori a causa della pandemia – afferma la direttrice artistica Odette Piscitelli Leoni – Io e la mia collega Paola Giglio, abbiamo iniziato a lavorare con giochi teatrali, esercizi fisici e di improvvisazione.  Da subito abbiamo introdotto il tema da cui ci interessava partire per tirare fuori le storie e abbiamo chiesto di rispondere a una semplice domanda: Come sono arrivata/o qui? Cerveteri, Cerenova, Ladispoli, sono tutti posti in cui molta gente è approdata da altrove. Ci interessava indagare la scelta di vivere in un territorio di provincia, invece che nella grande città».

Da un quesito ordinario sono nate otto storie da raccontare, pezzi di mondo molto diversi fra loro scritti ed elaborati dagli stessi narratori (Antonio Resta, Lilia Paoletti, Carlo Vincenti, Mauro Maggioli, Paola Consalvi, Francesca Caponi, Lorenzo Nicolia, Dario Scipioni) che hanno avuto la possibilità di confrontarsi, scoprire nuovi linguaggi ed elaborare il proprio vissuto in relazione a una spazialità determinata. L’esperienza di “teatro partecipato” nasce come momento di condivisione profonda e diventa espressione artistica di desideri e parole di un’intera comunità.

«Nello stesso periodo abbiamo lavorato alla riscrittura di Tre Sorelle di Anton Cechov – continua Odette Piscitelli Leoni – per la nostra prossima produzione che debutterà il 5 agosto in prima nazionale al Campo di Mare Teatro Festival 2022, quest’estate al Parco Marco Vannini di Cerenova. I temi che abbiamo lanciato nel gruppo sono quelli che abbiamo indagato rileggendo Tre Sorelle: volevamo che le esperienze di vita vera contaminassero la scrittura. Come spesso accade, si lanciano dei semi e poi le cose fioriscono a loro modo meglio del previsto».

Dove siamo stati felici? In che posto esattamente? Dove vorremmo andare a cercarla questa felicità? L’importanza dei luoghi viene dunque declinata attraverso esperienze di vita vera, scelte consapevoli o storie immaginate in cui vale la pena immedesimarsi e che potrebbero appartenere a qualsiasi cittadino del mondo.

Le Odìssere teatro è una compagnia teatrale, produce spettacoli, propone percorsi formativi, organizza festival e progetti culturali in sinergia con il territorio del Lazio. La formazione artistica dà voce alla nuova drammaturgia contemporanea, realizzando progetti innovativi, sperimentando contaminazioni artistiche e rivolgendo lo sguardo e la ricerca sul tempo che viviamo.

Per partecipare all’evento è necessaria la prenotazione.

Mandare una mail a leodissereteatro@gmail.com