Luca Barbarossa, un brano per lo Spallanzani

0
660
Italian singer Luca Barbarossa performs on stage during the 68th Sanremo Italian Song Festival at the Ariston theatre in Sanremo, Italy, 10 February 2018. The 68th edition of the television song contest runs from 06 to 10 February. ANSA/CLAUDIO ONORATI

Per sostenere l’Istituto Spallanzani nel lavoro di ricerca sul Covid-19 Luca Barbarossa lancia una raccolta fondi con il brano Non è inutile e un video inediti.
Il testo del brano è liberamente tratto da una lettera del regista Ettore Scola a sua figlia Paola, allora adolescente: “non è inutile che tu mi voglia bene, non è inutile far felici le persone, non è inutile pensare di salvare il mondo e non riuscirci mai”. Per questo motivo, con il sostegno della Regione Lazio, Barbarossa ha deciso di pubblicare la sua “Non è inutile” e di devolvere tutto il ricavato all’Istituto Spallanzani di Roma per il progetto sulla ricerca contro il Covid-19.
Hanno partecipato al video anche Neri Marcorè, Anna Foglietta, Andrea Delogu, Francesco Montanari e Frances Alina Ascione.
“Ringrazio Luca per aver dato il suo prezioso contributo in questa battaglia contro un nemico invisibile. Un grazie anche e soprattutto a nome di tutti quelli che, attraverso la sua musica e le sue parole, si sentiranno parte di una comunità che unita può vincere e battere il virus”, commenta il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui