La conservazione degli alimenti nel frigorifero di casa

0
1097
Lavora da casa e guadagna on line generando un reddito aggiuntivo

Conservare un alimento correttamente all’interno del proprio frigorifero di
casa, significa riuscire a mantenere il più possibile le caratteristiche
sensoriali e organolettiche del prodotto, potendolo consumare anche non
subito. I frigoriferi al loro interno non mantengono la stessa temperatura
in tutti i ripiani. Più si sale in alto nei ripiani del frigo, più alta sarà la
temperatura. Bisogna posizionare gli alimenti tenendo conto di queste
differenze di temperatura e di possibili contaminazioni crociate, evitando
di metter vicino prodotti crudi e cotti, collocando i primi in basso e i secondi
in alto, separando i prodotti per gruppi e generi, tenendoli protetti in
contenitori chiusi (ermetici possibilmente) o in sacchetti.
Nei ripiani inferiori dove la temperatura è più bassa, sarebbe meglio
conservare pesce e carne crudi. Nei cassetti appositi la frutta e la verdura,
nei ripiani centrali le uova, i latticini, i salumi e dolci a base di creme e
panna. Nei ripiani più alti, utile e giusto sarebbe posizionare i cibi già cotti
da consumare prima e più velocemente. Negli spazi della porta è meglio
disporre gli alimenti che hanno bisogno di una leggera refrigerazione come
bevande e burro. Molto importante è la corretta pulizia del frigo, evitare
gli odori sgradevoli e fare in modo di non sovraccaricarlo per favorire un
corretto afflusso di aria fredda attorno i cibi e quindi il mantenimento della
corretta temperatura. Chi di noi, tornati dalle vacanze, non ha scoperto di
aver dimenticato presa dalla fretta, qualcosa fuori dal frigorifero? Gli
alimenti al suo esterno possono resistere circa due ore, se la temperatura
è inferiore ai 25°C, sennò circa un’ora. Quindi la risposta è sì, è il caso di
buttare alimenti sbadatamente lasciati troppo tempo in frigo o fuori
durante le vacanze. I cibi pronti che hanno subito una lavorazione o
cottura, possono essere conservati due o tre giorni, l’importante è non
riporli in frigo quando ancora sono caldi e non sistemarli vicino ad alimenti
già presenti sui ripiani. Per tutti gli altri prodotti, bisogna sempre attenersi
a ciò che c’è scritto in etichetta. La nostra salute inizia da una corretta
alimentazione e quindi da una corretta conservazione del cibo che fa sì che
il cibo sia sicuro

a cura della Dottoressa Michela Lai

Lavora da casa e guadagna on line generando un reddito aggiuntivo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui