Investire denaro: le migliori idee per gli investimenti 2021

0
149

Dove conviene investire denaro nel 2021? Dopo la crisi economica causata dall’emergenza sanitaria, far fruttare i propri soldi richiede un cambio di mentalità, di capacità di analisi e di gestione del rischio.

Secondo gli analisti della borsa di New York: chi desidera impegnare i propri risparmi nel 2021/22 deve indirizzare la sua scelta sul mercato dei capitali, ovvero sulle azioni.

Investire denaro è sempre un’attività complessa, che comporta dei rischi, ma non è sempre necessario essere esperti del settore economico finanziario oppure affidarsi a persone che lo sono come i broker. E’ infatti possibile fare degli investimenti per conto proprio, utilizzando degli strumenti finanziari, e studiandoli quel tanto che basta per non perdere i propri soldi.

Gli strumenti ai quali ci riferiamo possono essere le azioni, i titoli, le obbligazioni, i CFD, gli ETF, le criptovalute (ad esempio Bitcoin).

Perché investire denaro?

Se vi sfugge il motivo per il quale è importante investire denaro, probabilmente non conoscete le regole dei mercati finanziari e credete che i vostri soldi siano al sicuro sul vostro conto corrente bancario.

I soldi che sono sul deposito di un conto bancario sono dormienti, in quanto non partecipano attivamente ai processi di crescita sociale.

La gestione dei risparmi, che partecipano ad un investimento, produce benefici sul lungo periodo rispetto ai soldi “messi a riposo”.

In sintesi, le ragioni per le quali tutti dovrebbero investire i propri risparmi sono:

  • Prendere parte alla crescita industriale e imprenditoriale della società;
  • Avere un tornaconto economico positivo, sul lungo periodo, che non è possibile avere sui fondi bloccati per anni come deposito bancario;
  • Pianificare una strategia d’investimento in base agli obbiettivi personali;
  • Mettere al riparo il proprio risparmio dai tassi negativi.

Come investire denaro

Per investire soldi ciò che conta davvero, oltre ad avere dei risparmi, sono la capacità di analisi, la strategia d’investimento e la gestione dei rischi.

Questo vuol dire che solo gli esperti possono fare dei buoni investimenti? La risposta è No.

È possibile creare piani finanziari con l’aiuto di persone qualificate, che sanno offrire informazioni utili e consigliare le migliori soluzioni di business.

In questa guida ci riferiamo sia ai broker indipendenti, sia ai broker che collaborano con enti, come ad esempio gli istituti di credito. Questi professionisti hanno un loro portfolio clienti per i quali seguono l’andamento del mercato, delle azioni in Borsa e li indirizzano verso le migliori opzioni di business.

Parliamo dell’investimento di fondi che viene fatto in modo oculato, osservando prima le variabili che potrebbero influenzare negativamente la gestione del business e valutando sempre i rischi.

Per chi, invece, preferirebbe agire in modo autonomo, abbiamo una bella notizia: oggi, si può! Perché con il trading online, finalmente chiunque può accedere alla borsa e investire il proprio capitale/risparmio, semplicemente utilizzando l’apposita app sul telefono o sul tablet, come ad esempio BitIQ app.

Questa maggiore accessibilità si palesa sia dal punto di vista economico (bastano poche centinaia di euro per iniziare ad investire denaro) sia sotto il profilo della conoscenza e dell’esperienza.

Investire denaro con il trading online

Prima della diffusione di Internet, le operazioni d’investimento sui mercati finanziari erano per pochi eletti: imprenditori, persone facoltose, etc. Come se si trattasse di un business che interessava poche persone.

Oggi, le cose sono decisamente cambiate ed è possibile fare business anche con un piccolo risparmio, quando e dove (grazie alle app) lo si desidera, partendo da pochi soldi/euro.

Questa accessibilità è legata alla creazione di piattaforme d’investimento (fruibili anche da app) che rendono possibile investire, ad esempio, in ETF, bitcoin e altri strumenti partendo da un deposito di pochi euro.

Gli strumenti finanziari coinvolti nel trading online sono conosciuti con l’acronimo CFD (Contratti per differenza). Colui che decide di far fruttare soldi in questo settore non può acquistare o vendere realmente le azioni, ma negozia con essi.

Per semplificare la nostra guida: chi fa trading fa business sulle variazioni di prezzo di ETF, materie prime, titoli, bitcoin, quote del Forex senza mai diventare proprietario di alcuna di esse.

Questo genere di business richiede delle notevoli competenze nel settore degli investimenti di fondi. Ma questa larga accessibilità permette a tutti di investire denaro e questo produce perdite di soldi che coinvolgono oltre il 90% degli investitori.

Ciò accade perché tanti trader si lanciano in questo business senza una guida, senza conoscere davvero cosa significhi investire denaro e come funzionano i titoli o i Bitcoin, il Forex e le valute come l’Euro. Insomma, la maggior parte degli investitori ignora i rischi e apre posizioni a caso, forti dell’intuitività delle app. di trading.

Come fare investimenti sicuri

Gli investimenti di fondi sono, per loro stessa natura, sempre rischiosi. Nello specifico: maggiore è il rendimento, in termini percentuali, e maggiore è il rischio a cui è sottoposto il proprio risparmio investito.

Prima del trading, c’è stato un tempo in cui alcune forme di investimento erano comunemente definite “sicure”. Ci riferiamo a strumenti finanziari come le obbligazioni di Stato o in buoni fruttiferi Postali che sono, tutt’oggi, prodotti a basso rendimento. Bisogna avere un deposito alto e bloccato per molto anni per racimolare pochi euro di interessi.

Non a caso da quando è nato il trading online, anche le azioni sono tornate nuovamente di moda e il desiderio di investire poco per guadagnare tanto è aumentato negli ultimi anni. Tuttavia, alcuni investitori, spinti dal forte desiderio di capitalizzare al meglio un’operazione, dimenticano che: un elevato rendimento genera grosse perdite di soldi.

Insomma, il rischio che si corre facendo trading in modo inappropriato e senza avere una strategia solida è quello di perdere tutti i soldi in poco tempo.

Cose da sapere prima di investire soldi

Per investire denaro in maniera oculata occorre aver studiato il mercato in cui si muove lo strumento finanziario che c’interessa, aver fatto un’analisi tecnica dettagliata e aver formulato una strategia.

Quest’ultima, poi, deve essere messa alla prova, testata per capire le sue reali chance di riuscita e individuare gli eventuali punti da modificare/migliorare.

Tutte queste valutazioni partono dall’analisi del proprio patrimonio, ovvero del capitale da destinare all’investimento e dalla capacità patrimoniale di assestare un eventuale perdita.

Trading: cose da sapere per investire denaro?

Il trading ha un enorme difetto: sembra facile, ma non lo è. Grazie all’intuitività delle piattaforme di brokeraggio e alle loro funzioni intuitive, fare investimenti non è mai stato così semplice.

In parte è vero: con questo nuovo strumento, il mercato finanziario è aperto a tutti, partendo da piccole cifre. Tuttavia, anche per il suddetto tipo di operazioni è necessario avere un minimo di conoscenza e competenza, studiare il mercato ed essere in possesso di una strategia.

In sintesi: non si può improvvisare, perché il rischio di perdite è alto.

Nel trading, poi, c’è un fattore conosciuto con il nome di leva finanziaria che è responsabile dell’opportunità di impegnare fondi sui mercati partendo da cifre irrisorie. Questo sistema, infatti, permette di incrementare notevolmente il valore dei guadagni rispetto alla somma investita in partenza e fa lo stesso con le perdite. Aumentando il rischio di bancarotta.

Il boom di Bitcoin e delle criptovalute

A fianco alle forme d’investimento “tradizionali”, negli ultimi anni se n’è insinuata un’altra che vive un grande successo presso alcune categorie di investitori: Bitcoin e le criptovalute.

Le monete digitali sono nate con lo scopo di sostituire il denaro reale. Anch’esse, oltre a poter essere acquistate tramite un complesso sistema di e-wallet, sono fruibili come gli altri prodotti del trading. In tal caso, il trader specula sulle variazioni di prezzo che le monete digitali subiscono quotidianamente e po’ farlo comodamente da App.

Questo mercato è altamente volatile e ha un’elevata liquidità, pertanto si presta ad essere un ottimo strumento per chi desidera fare investire denaro nello scalping o per strategie di investimento veloci.

 

Conclusioni

Investire denaro è l’unico modo per evitare il rischio che il proprio capitale resti “dormiente” su un conto corrente bancario, attualmente il mercato più profittevole sembra essere quello delle azioni, dove si possono fare i migliori investimenti.

Se si opta per una forma d’investimento classica, che prevede la compravendita di titoli azionari o ETF è necessario rivolgersi agli istituti di credito e ad un broker competente. Se, invece, si preferisce la versione light del mercato borsistico, cioè il trading online, allora tutta la responsabilità ricade sull’investitore, a partire dalla scelta del sito di brokeraggio con cui investire denaro.

In entrambi i casi, quando si decide di investire denaro, è bene documentarsi e informarsi su quale sia la soluzione migliore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui