Innovazione inclusiva: le competenze digitali e la formazione continua

0
187
Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%

La Scuola di Formazione Capitolina e la Scuola Diffusa per la Partecipazione e la Cittadinanza Digitale

Lavorare per un’innovazione etica, inclusiva, trasparente e sostenibile, che aumenti il benessere della società. Questo significa operare affinché: le capacità digitali delle persone siano rafforzate; lo Stato garantisca uno sviluppo tecnologico etico, responsabile e non discriminatorio; i cittadini siano formati per accedere ai lavori del futuro attraverso un processo di formazione continua”.

La Strategia Nazionale per le Competenze Digitali indica un orizzonte chiaro per affrontare la sfida dello “sviluppo inclusivo e sostenibile”, prevista dal Piano Italia 2025.

(Foto by Marvin Meyer on Unsplash)

Roma Capitale procede a passo spedito in questo ambito con la consapevolezza del ruolo strategico della formazione, quale leva abilitante per costruire nuove competenze, conoscenze, capacità e abilità al fine di raggiungere gli obiettivi sociali ed economici di una comunità consapevole, sia come strumento inclusivo per favorire la partecipazione attiva alla vita della comunità stessa.

In linea con quanto da ultimo sancito dalla stessa Strategia Nazionale per le Competenze Digitali, i processi già innestati nell’ampio contesto capitolino sono rivolti sia alla “forza lavoro attiva” sia ai cittadini: parliamo delle molteplici attività della Scuola di Formazione Capitolina, che si prende cura dell’accrescimento a 360° del capitale culturale e del reskilling degli oltre 24mila dipendenti di Roma Capitale, sia della Scuola Diffusa per la partecipazione e la cittadinanza digitale, la quale insieme ai PRoF (Punti Roma Facile), rientra anche tra le oltre 130 iniziative di Repubblica Digitale “Repubblica Digitale ”.

 

La Scuola di Formazione Capitolina al servizio dell’Amministrazione e non solo

lezione SFC
Per rispondere alle sfide dell’innovazione 4.0 e ai bisogni “digitali” della macchina amministrativa e della Città di Roma, la Giunta Capitolina con deliberazione n. 272 del 13 dicembre 2017 ha istituito la Scuola per la formazione e l’aggiornamento professionale del personale dipendente e della dirigenza di Roma Capitale con l’obiettivo di offrire opportunità di crescita, innalzamento degli standard qualitativi, adeguamento e qualificazione professionali in un’ottica di miglioramento dei servizi al cittadino. L’offerta della Scuola di Formazione Capitolina è rivolta a tutto il personale, anche quello neo assunto e di livello manageriale, e prevede la formazione continua e l’aggiornamento professionale nelle diverse aree dell’amministrazione capitolina. A questo proposito la Scuola realizza e promuove corsi di formazione e di studio, seminari e master in collaborazione con Università pubbliche e private, con gli ordini professionali e con strutture analoghe di altri Enti; organizza iniziative culturali, incontri e attività di studio e ricerca; promuove gruppi di lavoro per l’innovazione digitale, la semplificazione e il miglioramento della macchina amministrativa. Si tratta di una vasta e variegata attività formativa che viene definita e programmata attraverso il “Piano Strategico Formativo Triennale” (PSFT), integrato dai Piani Operativi della Formazione Annuale. La Scuola di Formazione Capitolina ha il compito di dotare tutto il personale degli strumenti più adeguati per valorizzarne competenze, capacità e professionalità. Chi si occupa dei servizi al cittadino, infatti, può garantire efficienza e innovazione solo se riesce ad intercettare le principali trasformazioni in atto. E questa capacità è richiesta ancor di più all’interno di una realtà come quella di Roma Capitale chiamata nell’immediato futuro ad essere sempre più una città smart e resiliente.

La fase di emergenza sanitaria Covid-19 ha costretto, in tempi rapidi, a ricalibrare ritmi e modalità di vita, e a concepire in modo totalmente differente il vivere comune. Per chi si occupa di formazione è stato fondamentale lavorare per ripensare e potenziare le formule della didattica online (come ad esempio per quello sull’Area Anticorruzione e Trasparenza, il corso dei Referenti della Salute Organizzativa junior o il corso realizzato con l’Ordine degli Architetti) consentendo alla vasta platea dei dipendenti capitolini di seguirli a distanza. Inoltre, sono state rese disponibili lezioni sul tema dei rapporti di lavoro, sulla gestione del lavoro agile in condizioni di emergenza e sugli strumenti e metodi della didattica online.

Oltre alle ferventi attività rivolte ai dipendenti capitolini, la Scuola di formazione Capitolina ha inaugurato un nuovo filone collaborativo che la vede promotrice di eventi formativi rivolti all’esterno, come per il corso di “Management degli eventi sportivi” organizzato con il CONI, che ha formato i dipendenti di dodici amministrazioni diverse.

Per dare risalto a tutte queste attività e per migliorare l’interazione con gli utenti, la Scuola di Formazione Capitolina ha lavorato alla realizzazione del nuovo portale web. Strutturato per essere uno strumento dinamico e in continuo aggiornamento e al passo con la digital transformation, è visitabile cliccando sul link: www.marcoaurelio.comune.roma.it

Antonella Caprioli

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui