Il Parco Riviera di Ulisse a Venezia presenta il Premio Afrodite 2022 e premia Rocio Morales

0
16

E’ stato presentato alla 79esima Mostra Internazionale di Arte Cinematografica di Venezia, nella Sala Tropicana dell’Hotel Excelsior Lido di Venezia il programma di iniziative per la valorizzazione cine-turistica del territorio del Parco Riviera di Ulisse – Terra di Cinema.

Alla presenza del Presidente del Parco Riviera di Ulisse Carmela Cassetta, di Gianvito Casadonte – fondatore e direttore del Magna Grecia Film Festival e di rappresentanti della Fondazione Roma Lazio Film Commission è stato presentato lo spot per la valorizzazione cine-turistica del territorio del Parco. Un carosello di immagini dei territori facenti parte del Parco che comprende i Comuni di Minturno, Gaeta, Formia e Sperlonga e sequenze di alcuni dei numerosi film che hanno scelto la Riviera di Ulisse dalla Mad production per la nuova opera di Annarita Zambrano Rossosperanza (titolo provvisorio) e la Minerva Pictures per Eravamo Bambini diretto da Marco Martani – entrambe potranno contare sull’assistenza garantita dall’Ente Parco e dall’associazione I Tesori dell’Arte con la Latina Film Commission.

Come ha sottolineato la Presidente del Parco Carmela Cassetta: “L’incontro organizzato nel corso della kermesse veneziana ha  rappresentato l’occasione di parlare di sviluppo dei territori attraverso l’audiovisivo inteso in senso molto ampio, come le produzioni cinematografiche e seriali, i festival territoriali e, al tempo stesso, per presentare il Premio Afrodite che si terrà a Sperlonga dal 30 settembre al 1° ottobre prossimi.

Alla cerimonia era presente in qualità di sponsor del Premio Afrodite, l’amministratore dell’Aeneas Landing Vincenzo Zottola, la struttura ricettiva situata sulla spiaggia dell’Arenauta di Gaeta, che si occuperà dell’accoglienza degli  ospiti della manifestazione.

Punto di riferimento nazionale per la cultura e lo spettacolo al femminile da due decenni, il Premio Afrodite contribuisce meritoriamente a mettere in evidenzia la forte identità al femminile del cinema e della televisione italiani, restituendo giusta visibilità e riconoscimento a tantissime donne. Lo svolgimento dell’edizione 2022 del Premio a Sperlonga si deve proprio alla determinazione della Presidente Cassetta nell’intento di unire, nel ruolo di amministratrice pubblica, arte e impegno sociale, in quanto tale manifestazione può contribuire a richiamare l’attenzione generale sull’emancipazione femminile e la lotta ai femminicidi e alla violenza sulle donne.

Nel corso dell’incontro è stata consegnata una targa premio all’attrice Rocío Muñoz Morales“visione vibrante mediterranea e profonda della femminilità”, come recita la motivazione del premio –, che oltre ad essere la madrina della Mostra del Cinema lo sarà anche per la presentazione del Premio Afrodite, che ha la sua ragion d’essere proprio nella valorizzazione del merito delle donne dello spettacolo.

Come la stessa Rocío Muñoz Morales ha dichiarato: “Sono onorata di ricevere questo riconoscimento e ancor di più di essere stata scelta come madrina del Premio Afrodite 2022. Come donne dello spettacolo abbiamo l’obbligo morale di esprimere solidarietà e dare visibilità agli sforzi e alla creatività di donne che per ragioni diverse non abbiano ricevuto ancora il giusto riconoscimento alla propria attività”.

“Attraverso il Premio Afrodite intendiamo promuovere esperienze e testimonianze che siano di ispirazione per altre donne affinché tutte possano essere protagoniste del nostro tempo”, ha concluso la presidente Carmela Cassetta.

La giacca indossata da Carmela Cassetta è Lisa Tibaldi Atelier, i gioielli Lisa Tibadi Terra Mia, eccellenza artigianale del sud-pontino.

 

Photo Credits: Briciola Communication