Il cinema di genere rinasce con Mirko Alivernini

0
249

Si è svolta il 5 dicembre, presso la sala Federico Fellini negli Studios di Cinecittà, la prima cinematografica del film “Rocky Giraldi – Delitto a Porta Portese” scritto e diretto da Mirko Alivernini.

Una sala gremita, con la presenza di pubblico e addetti stampa, ha accolto con entusiasmo e apprezzamento il lungometraggio che vuole, nell’intenzione del regista, omaggiare il cinema di Corbucci.

“Rocky Giraldi – Delitto a Porta Portese”, come tutte le produzioni di Mirko Alivernini, pioniere in Italia, è stato girato e montato attraverso l’utilizzo di una metodologia a doppia intelligenza artificiale con l’impiego di uno smartphone.

L’opera, dedicata al poliziottesco all’italiana, si avvale della presenza straordinaria degli interpreti “originali” dei film di Corbucci ovvero Massimo Vanni (Gargiulo in tutti i film con Tomas Milian ) e Tony Morgan (er ‘Gnappetta’ in Squadra Antifurto).

A guardare il film, tra risate e commozione nel ricordo del cinema “di una volta”, il Maestro Francesco Pingitore e il Premio Oscar Blasco Giurato. Presenze importanti a evidenziare la bellezza di un’opera che vuole essere omaggio e innovazione.

La prima cinematografica è stata introdotta con una breve conferenza del conduttore Fortunato Bellavita.

“Rocky Giraldi – Delitto a Porta Portese è un omaggio per poter ricordare quel cinema che tutti noi abbiamo amato e che soprattutto portiamo nel cuore. Ho avuto la gioia di conoscere Tomas Milian e di comprendere il suo cinema e il suo cuore: in tutti i suoi film ha sempre messo tanta anima” dichiara Mirko Alivernini.

Il film, con protagonisti Andrea Misuraca e Gianfranco Zedde, racconta le indagini, a seguito dell’omicidio avvenuto a Porta Portese, dell’ispettore Rocky Giraldi, figlio di Nico Giraldi. Dopo aver interrogato tutti i sospettati, il protagonista si infiltra nell’ambiente malavitoso del porto facendosi aiutare dal vice-ispettore Frattini e dal suo amico Bombolino, figlio di Bombolo. Grazie ad alcuni indizi Giraldi riesce a ricostruire il piano dell’accaduto, senza però arrivare al movente. Le indagini si complicano quando Giraldi e il vice ispettore cadono nella trappola che li porta fuori pista. Solo dopo l’uccisione di uno dei complici dell’organizzazione, Giraldi scoprirà chi si cela dietro il colpevole.

Presente all’evento l’intero cast del lungometraggio, tra cui: Andrea Misuraca (Rocky Giraldi), Gianfranco Zedde (Bombolino), Mauro Mascitti (Vice-ispettore Frattini), Roberta Aguzzi (Margherita), Tony Morgan (Gnappetta), Valentina Ciaffaglione (Angelina), Gianluca Magni (Commissario Cervoni), Luigi Converso (Augusto Ceccarelli – detto Sor Augusto), Jole Risi (Violetta), Suamy Forestieri (ragazza sexy), Stefano Catoni (Alì), Paola Barzi (Grimilde Allegretti), Stefania Della Rocca (Nicoletta), Jano Di Gennaro (Claudio Marchetti – detto Er Ricotta), Enzo Garramone (Commissario Perretti), Natascia Trivini (Barista), Emanuela Petroni (Maria), Gianfranco Miconi (Sandro Montanari – detto Er Vichingo) e molti altri.

Il lungometraggio si avvale della preziosa collaborazione dell’aiuto regia Federica Lechner, dell’organizzatrice di set Valentina Pizzonia, delle musiche di Mirko Renda, del trucco di Anita Tafra che ha già precedentemente collaborato con Alivernini, del supporto trucco e parrucco di Blen Tina che si è occupata soprattutto dell’attore Gianluca Magni, del maestro d’armi Valerio Pappalardo e del responsabile tecnico Simone Fioretti.

“Rocky Giraldi – Delitto a Porta Portese”, una produzione della Mainboard Production con il patrocinio del “Premio Vincenzo Crocitti”, uscirà su piattaforma YouTube: il pubblico potrà godere di un’opera divertente in cui la risata è semplicemente assicurata!

 

 

BACKSTAGE “ROCKY GIRALDI – DELITTO A PORTA PORTESE”

https://www.youtube.com/watch?v=IvHXTfcqd10&t=1s

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui