IGEA DIGITAL BANK SI CONFERMA UNA REALTA’ BANCARIA DI RIFERIMENTO PER IL CENTRO-SUD ITALIA.

0
59

NEL 2021 EROGATI 150 MILIONI DI FINANZIAMENTI E ASSISTITE 5 MILA IMPRESE

Digitalizzazione, efficientamento, territorialità, attenzione al cliente. Potrebbe essere riassunta in questi quattro concetti l’essenza di Igea Digital Bank.

Nata nel 2020, oggi la Banca, nelle Marche, ha la sua sede amministrativa in Ancona ed è una realtà di riferimento importante in particolare per le regioni del Centro-Sud Italia. Tra i servizi nei quali si è specializzata, spiccano quelli rivolti al finanziamento alle piccole imprese ed ai liberi professionisti.

Digitale per nascita, quello che distingue Igea Digital Bank da altri istituti bancari, è il fatto che fin da subito ha voluto essere sul territorio, “fisicamente” vicina alle persone e alle imprese per rispondere così alle esigenze più diverse con un approccio innovativo e trasparente.

“Siamo digitali, ma allo stesso tempo fortemente presenti in tutti i nostri territori di riferimento e, per questo, abbiamo stretto collaborazioni e partnership con le Associazioni di categoria e i Confidi che hanno strutture e capacità di dialogare con gli imprenditori”, spiega il Direttore Generale Luigi Tagliaferro delineando quello che rappresenta la Banca. una realtà in linea con i tempi, che corrono veloci e richiedono risposte altrettanto rapide, ma ben consapevole che dall’altra parte ci sono le persone.

“Noi seguiamo a 360°la micro e piccola impresa e i liberi professionisti con prodotti di credito capaci di assecondare le diverse esigenze di investimento, di gestione dei flussi di pagamento e di credito. Le imprese non vengono valutate in modo standardizzato, ma di ognuna viene considerata l’appartenenza ad uno specifico settore”, spiega il Direttore Generale.

E così il cliente può entrare in relazione con la banca a distanza e gestire i rapporti in forma digitale, ma, quando vuole e ne ha la necessità, trova sempre un ufficio e un professionista pronto a rispondere. Ben 50 gli aggregatori d’impresa e 200 gli operatori con i quali Igea Digital Bank è capillarmente presente nel Centro- Sud Italia.

“Grazie alle collaborazioni attivate sul territorio utilizziamo tutti gli strumenti messi in campo a livello nazionale e regionale (come la finanza agevolata a favore dell’impresa) e, in maniera molto flessibile, riusciamo a costruire prodotti in linea con quelle che sono le agevolazioni esistenti”.

Un approccio che in pochissimi anni ha dato risultati importanti. A dicembre 2021 la Banca ha assistito oltre 5 mila imprese ed erogato oltre 150 milioni di finanziamenti. Dietro ogni operazione una realtà economica e professionale, persone che hanno potuto lavorare e dare lavoro.

“Anche dietro la macchina della burocrazia – sottolinea Tagliaferro – “ci sono delle persone, ragazzi giovani, ma con una importante esperienza, che si occupano della valutazione e della gestione delle imprese. Non vengono mai meno il contatto “fisico” e il rapporto umano”.

“Facciamo anche una importante attività di sensibilizzazione nei confronti delle aziende, attraverso i nostri partner, in merito alle linee guida dell’EBA, l’organismo europeo di controllo delle banche, e ai parametri ai quali gli istituti bancari devono attenersi nel momento in cui valutano un’impresa”, prosegue Tagliaferro.

Un altro aspetto al quale la Banca presta particolare attenzione è quello legato alla sostenibilità dei processi. L’utilizzo di strumenti e canali digitali consente di azzerare, praticamente, l’uso di carta e toner.

Un “servizio” che Igea Digital Bank fa al territorio dal punto di vista ambientale, non secondario all’impegno di essere a disposizione di imprese e professionisti che con il loro lavoro contribuiscono alla crescita economica delle comunità di riferimento.