GIANNINI (LEGA): NUOVI PARCHEGGI? LIETI CHE PATANÈ PUNTI A RISOLVERE 20 ANNI DI FLOP DELLA SINISTRA

0
63

“Apprendiamo con piacere che l’assessore alla Mobilità di Roma Capitale, Eugenio Patanè, abbia annunciato di aver lanciato una ‘nuova stagione’ per i parcheggi nella Capitale. Qualcuno però gli faccia notare che, giusto due decenni dopo, sta tentando di colmare ancora i danni a lungo termine perpetrati dalle amministrazioni di centrosinistra che gli sono precedute, che hanno portato avanti progetti sbagliati facendo perdere alla città, con i loro flop, quasi cento milioni di euro”. Lo scrive in una nota il consigliere regionale della Lega, Daniele Giannini, commentando l’approvazione in data odierna, in Giunta capitolina, di una delibera che approva la proposta di rilancio per il Parking Cornelia, chiuso da vent’anni. “Il parcheggio di piazza dei Giureconsulti, nel quartiere Aurelio – prosegue – è solo il simbolo dei simboli di una malagestione e di una incuria iniziati con Rutelli e proseguiti nell’era Veltroni. Anni in cui si inauguravano progetti e opere da milioni di euro come se nulla fosse, per poi farle giacere abbandonate. Stessa sorte, infatti, è toccata al parcheggio di Piazzale della Radio e a quello di Lungotevere Arnaldo da Brescia, a due passi da Piazza del Popolo. In quest’ultimo caso, in particolare, i romani ricorderanno per 15 anni campeggiare sul posto un cartello con scritto ‘stiamo lavorando per voi’, per la serie oltre al danno la beffa. Nel frattempo i cittadini ‘annaspano’ nel traffico della Capitale, senza posti auto, con il risultato che quelle opere fantasma sono diventate anche dimora di abusivi e sbandati. Consigliamo pertanto a Patanè di stare attento a non ripetere gli errori dei suoi compagni di partito e lanciare una ‘stagione’ davvero nuova per la mobilità capitolina, lasciandosi alle spalle – conclude Giannini – tutti gli errori e gli orrori che i romani, purtroppo, portano ancora oggi in dote”.