Fontana: “Bene sanzioni alla Russia, ma rischio che diventino boomerang”

0
6

“Bisogna stare attenti però, con le controsanzioni russe potremmo cedere prima di loro”, avverte il presidente della Camera.

La mia predilezione per la Russia? Questa guerra ha fatto un danno all’Ucraina ma anche alla Russia. Infatti ora si trova in grandissime difficoltà”. Lo dice il presidente della Camera Lorenzo Fontana Porta a Porta, in onda su RAI 1.

Sulle sanzioni “all’inizio dissi che era l’unico modo per fare la guerra senza armi, quindi l’Europa fece bene. Bisogna stare attenti però, con le controsanzioni russe potremmo cedere prima di loro perché siamo bene abituati al soffrire dei russi. Il rischio è che diventino un boomerang. Forse loro erano preparati da anni, l’Europa non lo era”.

LA RUSSA: “SANZIONI INDISPENSABILI, SERVE PIANO MARSHALL SU ENERGIA”

“Le sanzioni sono indispensabili e stanno dando frutti. Il prezzo dell’energia era comunque precedente alla guerra ma serve una sorta di piano Marshall verso i paesi che hanno un danno, come l’Italia”. Lo dice il presidente del Senato Ignazio La Russa Porta a Porta, in onda stasera su RAI 1.