Febbraio: il mese che celebra l’amore in una fabbrica di cuori e di fritti

0
68

 

Rinascita, forza, coraggio. Secondo il calendario cinese l’1 febbraio siamo ufficialmente entrati nell’anno della tigre con l’augurio che sia di buon auspicio per tutto il settore. Roma e Cina non sono mai state così vicine e da Song si può assaporare la vera cucina di Hong Kong, immergendosi nel rituale del dim sum, una tradizione gastronomica composta da piccoli assaggi.

A partire dal 7 febbraio, e con una scaletta di lunedì che arriverà fino a maggio, le donne della mixology andranno in scena al The Court: Matteo Zed ospiterà “Women First”, una kermesse internazionale del bere miscelato per valorizzare la figura femminile nel mondo dell’ospitalità.

Il primo vero appuntamento dell’anno nel nostro calendario gastronomico coincide, però, con la festa degli innamorati che nella Capitale trova diverse romantiche sfumature. C’è lo stellato nell’hotel di lusso per una indimenticabile cena gourmet, scegliendo di affidarsi a uno dei più giovani e brillanti stellati in città, come Daniele Lippi di Acquolina, oppure optando per un veterano della Michelin come Francesco Apreda di Idylio by Apreda.

Sempre in tema hotellerie è ambientata la staycation a Villa Zaccardi per romani e non che volessero concedersi una mini vacanza nel quartiere di Monteverde, un’esperienza da Mille e una notte abbinata alla cena degustazione di pesce e alla colazione in camera il mattino seguente. La componente iodata è presente anche nelle box d’asporto studiate da Daniele Celso da Con.tro Bistrot, pensate per chi volesse trascorrere un 14 febbraio alternativo sul divano. La gastronomia di mare gourmand trionfa sui banchi di Meglio Fresco con il plateau di crudi a porta via, solo su ordinazione. Tratti dal ricettario “Immorale” di Manuel Vàzquez Montàlban sono gli inediti piatti di Osteria dell’Ingegno, sottopancia ideale del piacere di stare a tavola e occasione per amarsi in una delle piazze romane più belle dominata da secoli di storia. Se il caramello salato sarà il protagonista della capsule dolce di Grezzo Raw Chocolate, a Monte Mario il maestro Andrea Fiori di Con.tro Bistrot sta già friggendo frappe, castagnole classiche, castagnole alchermes e mini bignè ricotta e crema.

La proposta DA ASPORTO di San Valentino di Contro Bistrot


Ogni singola preparazione della box è stata pensata dallo Chef Daniel Celso per essere condivisa tra due persone e vivere nella propria casa una vera e propria esperienza gastronomica in pieno stile Con.tro.

Il numero delle box è limitato e sarà possibile prenotarle fino alle ore 20 di domenica 13 febbraio.

Contatti:

Contro Contemporary Bistrot
Via dell’Acquedotto del Peschiera, 156, 00135 Roma RM
Tel. 06 2097 6987

Andrea Fiori, maestro pasticcere e lievitista, firma i dolci pasquali del bistrot romano, per l’occasione quest’anno ha creato la monoporzione  “Dolce Cuore” con cioccolato al caramello, cuore al lampone, croccante al cioccolato fondente, biscuit ( la stessa versione che sarà presente nella box per la cena da asporto x 2)

 

 

La proposta di Giano Bistrot a Villa Zaccardi

Lo stile liberty di Villa Zaccardi nel cuore di Monteverde con dettagli moderni e lussuosi e il Giano Bistrot, il ristorante con l’accogliente giardino e l’immancabile Roof Garden coperto.

Il posto ideale per trascorrere i momenti indimenticabili per la festa degli innamorati e dove regalarsi una mini-vacanza romantica e gustosa, a partire dall’aperitivo, alla cena, pernottamento e colazione in hotel.

La proposta per la staycation consiste in un benvenuto in camera con prosecco e cioccolatini, cena con menu degustazione, pernottamento e colazione inclusa. Prezzo 200 euro a coppia camera superior, valido per tutto il week end del 12 – 13 – 14 febbraio 2022.

Giano Bistrot
Circonvallazione Gianicolense, 224, 00152 Roma RM
Tel. 339 112 7392
Aperto dalle 10.00 a mezzanotte

La proposta di Osteria dell’Ingegno a Piazza di Pietra

Gustare una cucina di bella creatività e solida tradizione, materie prime di livello e una carta dei vini dove godersi una piacevole geografia enologica a partire proprio dal Lazio. Il tutto seduti di fronte alle colonne del Tempio di Adriano. Questo mix di meraviglie è possibile all’Osteria dell’Ingegno che apre le sue porte nella splendida piazza di Pietra, nel cuore di Roma e propone una cena con menu degustazione a lume di candela, ma ci sarà la possibilità di ordinare anche alla carta.

Contatti:
Osteria dell’Ingegno
Piazza di Pietra 45
00186 Roma
Tel 06 6780662
osteriadellingegno@yahoo.it