Eco-esperienze tra le meraviglie naturali delle Filippine

0
21

Le Filippine sono un paese soleggiato ricco di flora e fauna tropicale. Le esperienze sulle diverse isole permettono ai visitatori di avvicinarsi alla natura, ammirando i panorami mozzafiato dalle cime delle montagne verdeggianti e le onde rilassanti dei limpidi mari blu.

Con l’obiettivo di costruire un’industria del turismo sostenibile, resiliente e inclusiva, il Dipartimento del Turismo sta sviluppando nuovi prodotti in diverse regioni mettendo in evidenza le meraviglie ecologiche di ogni area.

Nella nostra missione di promuovere la crescita inclusiva attraverso il turismo stiamo anche aiutando le comunità a promuovere la sostenibilità e preservare le loro attrazioni naturali per le prossime generazioni“, afferma la segretaria del turismo Berna Romulo Puyat. “Vogliamo offrire ai viaggiatori l’opportunità di godersi la natura in tutto il suo splendore mentre ci si prende cura delle nostre foreste e dei nostri mari.”

Ora che finalmente la data di ripartenza è vicina anche per noi italiani, ecco alcune delle destinazioni più emozionanti per vivere l’avventura in mezzo a splendide attrazioni naturali.

Navigare in una grotta

Il Parco nazionale del fiume sotterraneo di Puerto Princesa a Palawan è un popolare sito turistico che mette in mostra la ricca biodiversità di un sistema che spazia dalla montagna al mare. Questo maestoso eco-parco di 22 ettari, protetto dal governo e curato dalla comunità locale, è incluso nella lista del patrimonio mondiale UNESCO ed è una delle nuove 7 meraviglie della natura. Una delle attività più popolari è un giro in barca attraverso il sistema di grotte, che comprende il fiume sotterraneo di Puerto Princesa. I barcaioli trasportano i visitatori in tutta sicurezza nel buio del lungo sistema di grotte, con stalattiti e stalagmiti che formano un paesaggio calcareo illuminato dalle torce fornite ai visitatori. Questo Parco Nazionale è unico in quanto diversi ecosistemi prosperano nella bellezza incontaminata delle foreste di mangrovie, nella flora e alla fauna delle grotte, nella foresta di latifoglie circostante.

Immergersi in una foresta di bambù

L’eco-parco di bambù nel St. Francis Xavier Seminary di Baguio City ospita diverse specie di bambù allineate per creare percorsi perfetti. Si viene pervasi da una sensazione di serenità mentre si attraversano i tranquilli sentieri recintati, che incoraggiano a meditare tra le panchine posizionate strategicamente per offrire una vista rilassante. Poiché si trova in un vero seminario, i visitatori devono mantenere il silenzio in rispetto alle lezioni e alle messe che vi si tengono. Questo rende il parco di bambù un luogo ancora più adatto a rilasciare lo stress accumulato e a comunicare con la natura nel fresco clima montuoso.

Picnic nella pineta

La pineta di Bucari a Iloilo offre diverse possibilità di escursioni avvincenti ed emozionanti nel cuore della natura. È ideale per i viaggiatori che vogliono godersi una lunga escursione nella fresca aria di montagna per raggiungere il Masinga Viewing Deck ed essere ricompensati con una vista mozzafiato. Durante il percorso è possibile esplorare le colline verdeggianti percorrendo un sentiero alla scoperta di innumerevoli cascate e incontrare la gente del posto impegnata nelle coltivazioni. Nel Campeggio Tabionan sono inoltre disponibili postazioni per picnic, dove è anche possibile piantare una tenda con l’aiuto dei custodi locali e aspettare che le lucciole compaiano di notte.

Sentirsi un gigante tra gli alberi

Il Mount Hamiguitan Range Wildlife Sanctuary a Davao Oriental è un patrimonio mondiale UNESCO, nonché un must-visit per gli amanti della natura. È una riserva che custodisce una grande varietà di specie di flora e fauna, tra cui l’iconica Aquila delle Filippine e il Cacatua delle Filippine. I viaggiatori possono attraversare una foresta di secolari alberi di latifoglie indigeni, su alcuni dei quali fioriscono le orchidee, la cui crescita è ostacolata dal suolo vulcanico ricco di minerali, che permette loro di raggiungere un’altezza media di circa 130 cm. La visita è gestita da ottime guide locale, in grado di segnalare piante interessanti lungo i sentieri e di aiutare ad individuare anche gli animali più nascosti. Prima di esplorare la riserva è necessario ottenere l’approvazione del Consiglio di Gestione dell’area protetta (PAMB). È inoltre necessario pagare una tassa di regolamentazione che sostiene la conservazione e la protezione della zona.

Rock out nella natura

 

Masungi Georeserve è un’area di conservazione nella provincia di Rizal che combina la natura con avventure estreme nel suo paesaggio roccioso, attraverso due percorsi per il trekking. Il Discovery Trail porta gli ospiti nell’area di conservazione e li avvicina alle formazioni rocciose naturali del terreno. Permette una passeggiata attraverso ponti sospesi e l’opportunità di fare un’audace foto di gruppo su una sorta di “ragnatela” che serve da piattaforma panoramica per la Laguna de Bay. Il Legacy Trail porta invece i visitatori al Masungi Geopark Project, dove sono in corso lavori di restauro. Qui possono partecipare alla piantagione e alle attività di cura degli alberi, lasciando un’eredità per le generazioni future.

Aiutare a salvare le tartarughe marine

San Juan in La Union è conosciuta per il surf, ma anche perché nelle sue spiagge, come la Olive Ridley, le tartarughe marine depongono le uova. Dato che le uova sono deposte all’interno, gli uomini devono aiutare le tartarughe neonate a tornare al sicuro in mare. Il Turtle Project, anche conosciuto come Project Curma, ha iniziative come la pulizia delle spiagge e un’attività di rilascio delle tartarughe salvate e curate in incubatrice, anche grazie all’aiuto fondamentale dei volontari. Questa fantastica esperienza aiuta a sottolineare l’attenzione verso i mari filippini e la preziosa biodiversità della vita marina.

Il Dipartimento del Turismo delle Filippine ha lanciato la sua campagna #MoreFunAwaits per mostrare i suoi preparativi per la ripresa dei viaggi internazionali con priorità verso salute, igiene e sicurezza, presentando il meglio delle esperienze filippine.

 

Il 70% dei lavoratori del turismo di tutto il Paese è vaccinato, con punte del 99 % negli hotel e nei ristoranti della vivace capitale della nazione, Metro Manila, le Filippine inoltre hanno ricevuto il timbro Safe Travels dal World Travel and Tourism Council (WTTC), che seleziona le destinazioni che soddisfano gli standard internazionali di salute e sicurezza per viaggiare senza preoccupazioni.