Donne e lotta alla mafia. In uscita il film “Primadonna” coprodotto da Tenderstories

0
24

Martedì 18 ottobre all’Auditorium della Conciliazione a Roma sarà presentato il film “Primadonna”, diretto da Marta Savina al suo primo lungometraggio, una coproduzione Italia-Francia Capri Entertainment, Medset Film, in associazione con Tenderstories e in collaborazione con Vision Distribution, Rai Cinema, Sky, distribuito da Europictures. Il film è ambientato in Sicilia negli anni sessanta con Claudia Gusmano, Fabrizio Ferracane, Francesco Colella, Manuela Ventura, Dario Aita, con la partecipazione di Thony e con Gaetano Aronica, Maziar Firouzi, Francesco Giulio Cerilli, Paolo Pierobon.  

La trama

Lia ha 21 anni, va a lavorare la terra con il padre, anche se è “femmina” e dovrebbe stare a casa a prendersi cura delle faccende domestiche con la madre. Lia è bella, caparbia e riservata, ma sa il fatto suo. Il suo sguardo fiero e sfuggente attira le attenzioni del giovane Lorenzo Musicò, figlio del boss del paese. Quando lo rifiuta, l’ira di Lorenzo non tarda a scatenarsi e il ragazzo si prende con la forza quello che reputa di sua proprietà. Ma Lia fa ciò che nessuno si aspetterebbe mai: rifiuta il matrimonio riparatore e trascina Lorenzo e i suoi complici in tribunale.

 

“E’ un film che racconta una storia di coraggio al femminile e di sfida alla mafia che rompe gli usi sociali della sua epoca. La sete di giustizia della protagonista volta a infrangere il muro dell’omertà per costruire un futuro più equo e corretto, aprirà le porte alla lotta per i diritti delle donne”. Spiega Moreno Zani, Fondatore Tenderstories.

La Regista 

Marta Savina, regista e sceneggiatrice, si interessa di complesse tematiche contemporanee a sfondo femminile. Ha vissuto e lavorato a Londra, trasferendosi poi negli Stati Uniti dove si è laureata alla University of California Los Angeles (UCLA) con un MFA in regia. Il suo corto Viola, Franca (2017), già vincitore di numerosi premi tra cui un Emmy come miglior film drammatico, è stato nominato ai David di Donatello e ha debuttato al Tribeca Film Festival, continuando poi il suo percorso con tappe importanti quali il Festival di Venezia e il Raindance Film Festival. 

L’ufficio stampa di Tenderstories è curato da Ital Communications di Attilio Lombardi.