Dal 2 febbraio torna Altaroma, nella Capitale in mostra i giovani talenti della moda

0
140

Negli Studios di Cinecittà il lavoro delle nuove leve della moda rigorosamente made in Italy

Chiuse le fashion week di Firenze e Milano, si apre quella romana, Altaroma, una tre giorni – dal 2 al 4 febbraio – che porterà nella Capitale i designer di domani. È dunque negli Studios di Cinecittà che bisogna entrare per scoprire le nuove leve della moda rigorosamente made in Italy, nomi emergenti troppo spesso oscurati dalle grandi ‘maison’, certezze di pubblico e stampa. Sono loro i portavoce della cosiddetta moda etica: direttori creativi alle prese con bilanci, organizzazione e marketing, imprenditori di sé stessi che guardano a consapevolezza produttiva, sostenibilità, economia circolare e innovazione. Sede del progetto di scouting più importante del fashion nostrano ‘Who is on Next’, in collaborazione con Vogue Italia, un po’ come succede per esempio nella musica e nel cinema, con Altaroma la capitale diventa il volano dei giovani designer.

In fase di allestimento l’agenzia Dire è entrata nel work in progress Altaroma 2022. Nello Studio 12 di Cinecittà ecco Valentina Poltronieri, Yekaterina Ivankova e Arianna Guerreri (Largentaria) alle prese con shooting e ‘fitting’ per la nuova edizione

Rispetto per l’ambiente, attenzione alla filiera, artigianalità certificata ma anche innovazione nel mondo del techwear sono le prerogative dei brand che sfileranno nei prossimi giorni. Tessuti che nascono dalla plastica riciclata, capi che rivivono ispirandosi al concetto di seconda possibilità e collezioni ‘Season Less’ (senza stagione), per garantire un utilizzo sempre più libero dei capi, sono solo alcuni degli scenari in passerella.

“In un periodo in cui la complessità è tornata ad angosciarci ce l’abbiamo fatta- racconta all’agenzia Dire Adriano Franchi, direttore generale Altaroma– non ci siamo scoraggiati soprattutto perché ci occupiamo dei giovani, quei talenti che altrimenti non avrebbero i mezzi per portare avanti un percorso d’impresa o addirittura di iniziarlo”.

Sono circa 100 i marchi che in questa edizione 2022 parteciperanno, dividendosi tra sfilate singole, collettive e Showcase, il progetto di punta della manifestazione, che consente ai brand di confrontarsi a rotazione ogni giorno con buyer e giornalisti, agevolando contatti, opportunità e nuove collaborazioni. Ma c’è di più, l’edizione ‘phygital’ sarà in presenza per gli addetti ai lavori e in diretta sulla piattaforma digitalrunway (https://digitalrunway.Altaroma.it/it/) per tutti coloro che non riusciranno a raggiungere la capitale. La nuovissima App Altaroma – scaricabile dal primo Febbraio – aprirà invece la fashion week a quel pubblico che vorrebbe la moda molto più vicina, mostrando catwalk e collezioni anche a chi non è del settore.

“A proposito di innovazione e futuro- aggiunge Adriano Franchi- Altaroma è stata partner di LazioInnova con un progetto che ci ha portato a Dubai. Team di giovani studenti e designer hanno incontrato esperti del gaming: c’è uno scenario con un nuovo mercato che porta la moda nei videogame e trova nuovi consumatori di prodotti di lusso“.

fonte agenzia dire.it