“COME PUÒ UNO SCOGLIO”, successo per la proiezione con cast all’Uci Cinemas di Parco Leonardo

- Pubblicità -

 

Grande folla di fan in attesa di vedere arrivare Pio e Amedeo a Parco Leonardo. Il target del duo comico è trasversale, ad attenderli già dal primo pomeriggio ci sono giovani mamme, gruppi di ragazzi, signori e signore di ogni età, tutti li per la genuinità che gli attori trasmettono.

- Pubblicità -

Ad accoglierli il padrone di casa Edoardo Francesco Caltagirone. Un rapido passaggio al photocall uno stop per abbracci, baci e foto con i fan e colleghi Vip presenti curiosi di vedere il loro nuovo film, Come Può Uno Scoglio.

Pio si ferma a scambiare gli auguri con una signora e la figlia, nel frattempo il foyer del cinema si popola di amici e colleghi Vip. Ecco arrivare la bella attrice croata dal caschetto biondo Lea Mornar, Ennio Drovandi accompagnato da Miss Europa Silvana Mersinaj, Metis Di Meo, Pietro Romano, Luca Martella che indossa un elegante giacca di velluto blu, Daniela Orsi moglie di Nando Orsi, Chiara Giallonardo alla moda con gonna lunga in pelle nera e maglione bianco, l’attore comico Stefano Masciarelli, Valter D’Errico, Emanuela Del Zompo, la produttrice Carmen De Martino e Gino Acciarino dei Gemelli di Guidonia, Adriana Russo, Alex Partexano, Claudia Cavalcanti in un caldo pellicciotto ecologico leopardato, Gaia Zucchi con indosso un lungo cappotto nero e Sabrina Crocco.

Amedeo richiama Pio all’ordine e via si va verso la sala n°15, accompagnati dalla direttrice dell’Uci Cinemas di Parco Leonardo.

In sala prendono posto anche il Prof. Francesco Franceschi primario di ortopedia al San Pietro Fatebenefratelli insieme alla moglie Dott.ssa Barbara Cagli, ed il Prof. Pierfilippo Crucitti direttore dell’UOC Chirurgia Toracica Campus Biomedico e presidente della fondazione “Un respiro per la vita onlus”, anche loro arrivati con le rispettive famiglie, vogliosi di farsi una risata.

I due comici presentano il film prodotto dalla Vision Distribution e Fremantle in collaborazione con Sky per la regia di Gennaro Nunziante, a modo loro, con battute e coinvolgimento del pubblico e individuano tra gli spettatori in sala, Amedeo Goria. Lo ringraziano per non averli mai denunciati vedendosi spesso coinvolto nelle loro gag, e lo elogiano per la sua autoironia.

Si abbassano le luci per dare inizio al film, ma il pubblico proprio non ne vuole sapere di far uscire gli attori dalla sala senza gli ultimi selfie. Finiti gli scatti, la proiezione ha inizio ed è colma di risate e silenzi riflessivi per finire con un grande applauso al suo termine.

Pubblico soddisfatto e contento di poter dare inizio all’anno entrante con la comicità di Pio e Amedeo.