Anna Prohaska – Julius Drake Paradise Lost

0
30

Sala Casella, domenica 11 settembre ore 18

 

All’Accademia Filarmonica Romana

il celebre soprano austriaco Anna Prohaska con Julius Drake al pianoforte

in una serata di Lieder ispirata al capolavoro di John Milton

Una serata di Lieder da non perdere all’Accademia Filarmonica Romanadomenica 11 settembre ore 18 (Sala Casella, via Flaminia 118) con due artisti d’eccezione, il soprano austriaco Anna Prohaska, che ha calcato i principali teatri lirici di tutto il mondo, e Julius Drake pianista fra i più apprezzati e richiesti in questo repertorio, che presentano a Roma, per la prima volta, il loro fortunato progetto Paradise Lost (ora anche CD per Alpha Classics).

Il capolavoro seicentesco di John Milton diventa fonte di ispirazione per un concerto che spazia dal primo barocco al tardo Novecento, con una selezione accurata di Lieder su cui i due artisti hanno lavorato per quasi due anni. Un viaggio stilisticamente vario, attraverso il repertorio francese del Novecento, canzoni inglesi, Lieder tedeschi e songs americani. Da Henry Purcell a George Crumb, passando per la musica di MahlerRachmaninoff e Bernstein solo per citare alcuni dei circa venti autori scelti, si dispiega un caleidoscopico mondo di temi: la seduzione, l’amore, il mal d’amore, il viaggio, il fallimento sono scanditi da una musica raffinata e di intensa profondità, impreziosita dall’interpretazione di due artisti di prim’ordine.

Pluripremiato soprano austro-inglese, Anna Prohaska ha debuttato alla Komische Oper Berlin in Turn of the Screw di Britten a 18 anni e subito dopo alla Staatsoper Unter den Linden, con cui collabora dall’età di 20 anni. Da allora una straordinaria carriera internazionale la porta a esibirsi in alcuni dei più importanti teatri lirici al mondo, a fianco di celebri orchestre internazionali. È stata ospite tra gli altri al Theater an der Wien, alla Scala di Milano, alla Royal Opera House Covent Garden, l’Opéra Paris, l’Opera di Stato di Amburgo, l’Opera di Stato Bavarese, al Festival d’Aix-en-Provence e al Festival di Salisburgo.

Fra le apparizioni più recenti, la i ricorda alla Staatsoper Unter den Linden, nel ruolo di Susanna ne Le nozze di Figaro diretta da Daniel Barenboim e Das Paradis und das Peri con Sir Simon Rattle. Al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino ha interpretato il ruolo del protagonista nell’Orphée et Eurydice di Gluck sotto la direzione di Daniele Gatti. È stata Artist in Residence 2021/22 presso l’Accademia da Camera Potsdam e ha tenuto una tournée con l’ensemble Il pomo d’oro.

Ha partecipato al nuovo album Celebration of life in death  con la La Folia Baroque Orchestra. I prossimi progetti la riportano alla Royal Opera House, al Festival Aix-en-Provence e alla Staatsoper Unter den Linden. Diverse le registrazioni per la Deutsche Grammophon e Alpha Classics.

Anna Prohaska lo è attualmente Artist in Residence presso la Konzerthaus Berlin.

Julius Drake è considerato uno dei massimi pianisti al mondo specializzati nella difficile arte di accompagnare il canto. Riprova ne sia l’elenco dei celeberrimi cantanti che desiderano lavorare con Drake e tra i quali ricordiamo almeno Thomas Allen, Olaf Bär, Phillip Langridge, Angelika Kirchschlager, Sergei Leiferkus, Felicity Lott, Christopher Maltman, Mark Padmore, Christoph Pregardien, Amanda Roocroft, Jose Van Dam, Lorraine Hunt, Thomas Quasthoff, Willard White, Gerald Finley, Joyce Di Donato, Simon Keenlyside, Diana Damrau, Ian Bostridge.

Drake è stato direttore artistico del festival internazionale di musica da camera di Perth in Australia; è inoltre direttore artistico di un festival di musica da camera in Galles, del festival “Julius Drake and Friends” a Londra e di una serie prestigiosa di concerti a “The Temple Hall” a Londra.

Inoltre da alcuni anni tiene una propria serie di concerti alla Wigmore Hall di Londra e viene invitato regolarmente a dirigere rassegne di Liederabend per il Concertgebouw di Amsterdam, la BBC di Londra ed altri importanti festival e teatri.

E’ professore alla Royal Academy of Music in London e visiting Professor al Royal Northern College of Music. Inoltre tiene regolari master classes, ad Amsterdam, Brussels, Oxford, Parigi ed all’istituto Schubert a Baden, presso Vienna e dal 2010 è professore all’Università di Graz

Ha inciso ed incide regolarmente con i maggiori cantanti e strumentisti di oggi, per le principali case discografiche e molti suoi cd hanno ricevuto i massimi riconoscimenti internazionali.

Julius Drake vive a Londra con la moglie Belinda e le loro due figlie.

Guarda la presentazione di “Paradise Lost” su youtube https://youtu.be/XtS1E5ND_hQ