Alla Casa del Cinema di Roma Giovedì 16 giugno 2022 alle ore 18,30, il racconto teatrale “Maciste vs Cimaste”, scritto e interpretato da Massimo Minella.

0
14

Approda alla Casa del Cinema di Roma Giovedì 16 giugno 2022 alle ore 18,30, il racconto teatrale “Maciste vs Cimaste”, il viaggio di due camalli diventati star del cinema muto, scritto e interpretato da Massimo Minella.
Minella, giornalista e scrittore, vicecaporedattore della redazione genovese di “Repubblica”, racconta di due “camalli” del porto, uno di Genova l’altro della Spezia, diventati nella vita due attori del cinema muto: Bartolomeo Pagano, in arte Maciste, famosissimo e osannato dal pubblico ed Umberto Guarracino, in arte “Cimaste”, celebre invece per breve tempo, prima dell’oblio. Li uniscono il lavoro e la fatica, li separano la carriera e l’epilogo. Due destini diametralmente opposti, i loro, che si incroceranno per tre volte sul set. Maciste Vs Cimaste è un tuffo nel passato, con storie e legami unici e sorprendenti, è un incontro di parole, musica e immagini che dagli albori del cinematografo arriva intatto fino ai giorni scorsi e ci svela qualcosa che potrebbe rivelarsi molto utile anche in futuro. Maciste, infatti, è diventato sinonimo di eroe buono e possente e, nella sua semplicità, resiste ancora nel nostro immaginario e appartiene al linguaggio comune. Guarracino è sul set il mostro, il diverso e quindi irrimediabilmente lo sconfitto, il vinto. Il confronto tra i due personaggi, oltre a offrirci uno spaccato ricco di dettagli dell’Italia degli anni Dieci e Venti, ci aiuta capire la genesi dei due personaggi e, più in generale, il fascino senza tempo del cinema muto.